close
VITAMINA D: SOLE O SUPPLEMENTI? (2°)

VITAMINA D: SOLE O SUPPLEMENTI? (2°)

29 Marzo 2019solevitamina D339Visualizzazioni

In questo trial hanno alzato i livelli di vitamina D a uomini carenti in 2 modi: un gruppo facendolo esporre al sole, l’altro gruppo è stato trattato con pillole, basso dosaggio.

Entrambi i gruppi hanno migliorato i livelli ematici.
 
Alla fine però è stato evidente che il gruppo “trattato” col sole aveva un profilo lipidico nettamente migliore dell’altro gruppo e questo nonostante il basso dosaggio.
 
RIFERIMENTO:
 
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28553593
 
Qual’è la lezione da portare a casa cari amici?
 
a- la Natura è la cura migliore SEMPRE
b- la non adeguata esposizione solare contribuisce a quest’altissima prevalenza di malattie cardiache A PRESCINDERE DALLA VITAMINA D, altro che il cibo che in quest’ottica diventa secondario
c- le pillole potrebbero anche andare anche bene per situazioni critiche per ripristinare un quadro ematico decente ma poi bisogna trovare una via di uscita.
 
Il tutto in perfetto e sereno accordo con il mio libro INSONNIA. IL MALE DEL NUOVO SECOLO acquistabile su AMAZON Prime o, preferibilmente sul nostro shopping di riferimento:
 
Buona giornata.
Angelo Rossiello.
(Visited 346 times, 1 visits today)
Angelo

Angelo

Angelo 50 anni, ingegnere, papà di una bellissima figlia, ex ciclista e triatleta agonista con alcuni risultati apprezzabili. Dal 2004 ha sperimentato su se stesso la dieta paleo abbinata allo sport di endurance e seguito decine di altre esperienze analoghe su, forum tematici, di altri atleti ed appassionati come lui. Uno degli organizzatori dell'evento "paleomeeting", past president, attuale segretario e socio fondatore del SIMNE (Società Italiana di Medicina e Nutrizione Evoluzionistica)

IL DIABETE DI TIPO 2 E I RITMI CIRCADIANI

EPSTEIN-BARR VIRUS NEL MONDO MODERNO.