Vitamina D e malattie infiammatorie intestinali.

Scritto da Angelo

Categorie: integratori | Pillole | Salute

14 Gennaio 2015

Traduzione ed adattamento: Angelo

ultimo

Oggi vi presentiamo una recente review che voleva esaminare le prove a sostegno di un ruolo della vitamina D nelle malattie infiammatorie intestinali.
La vitamina D è tradizionalmente associata alla salute del metabolismo osseo. Gli effetti immunologici della vitamina D tuttavia hanno avuto ampio risalto negli ultimi tempi.
I ricercatori hanno effettuato una ricerca completa su PubMed usando nel motore di ricerca: ‘la malattia di Crohn‘; ‘colite ulcerosa‘ e ‘la vitamina D‘.

RISULTATI:

La carenza di vitamina D è comune nei pazienti con malattie infiammatorie croniche intestinali (IBD) (16-95%), compresi quelli con malattia di recente diagnosi. C’è una evidenza che supporta ruolo immunologico della vitamina D nel IBD. In modelli animali, la carenza di vitamina D aumenta la suscettibilità alla colite, mentre la somministrazione di 1,25(OH)2D3 ne migliora i sintomi. Uno studio prospettico di coorte ha rilevato che livelli bassi di vitamina D  possono essere associati ad un aumentato rischio di malattia di Crohn (CD). Dati limitati suggeriscono un’associazione tra bassi livelli di vitamina D e una maggiore attività della malattia, in particolare in CD. In un’ampia coorte, la carenza di vitamina D (<20 ng / mL) è stata associata ad un aumento del rischio di un intervento chirurgico (OR 1.8, 95% CI 1,2-2,5) in CD e ricovero sia in CD (OR 2.1, 95% CI 1,6-2,7) che in quelli con Colite Ulcerosa (OR 2,3, IC 95% 1,7-3,1). Un solo studio randomizzato controllato ha dimostrato che la supplementazione di vitamina D può essere associata ad una ridotta frequenza di recidive nei pazienti con CD rispetto al placebo (13% vs. 29%, p = 0,06).

CONCLUSIONI:

Ci sono sempre più evidenze epidemiologiche che suggeriscono un ruolo della carenza di vitamina D nello sviluppo di IBD e anche la sua influenza sulla gravità della malattia. Il possibile ruolo terapeutico della vitamina D nei pazienti con IBD deve essere ancora indagato in modo approfondito.

Riferimento:
Aliment Pharmacol Ther. 2014 Jan;39(2):125-36. doi: 10.1111/apt.12553. Epub 2013 Nov 17.
Review article: vitamin D and inflammatory bowel diseases.
Mouli VP1, Ananthakrishnan AN.

Tante altre notizie sulla salute del nostro intestino
Tantissime notizie ed approfondimenti sulla vitamina D

Articoli recenti…

LUCE E VIBRAZIONI

LUCE E VIBRAZIONI

Ecco un nuovo studio pazzesco che utilizza i meccanismi oscillatori per sbarazzarsi delle cellule tumorali:...