Variabilità cardiaca (HRV) e medicina complementare

Scritto da Angelo

Categorie: Nutrizione

2 Ottobre 2017

La variabilità cardiaca (HRV) è un importante parametro del neuro-controllo del cuore.

Traduzione ed adattamento: Angelo

Questo monitoraggio viene sempre più utilizzato nella più recente ricerca e nella pratica scientifica (ndr. ma ormai anche da semplici appassionati, sportivi e non). Questo, non solo nella medicina occidentale, ma anche nella medicina tradizionale basata su prove oggettive. Oggigiorno la ricerca innovativa, tra cui le ultime tecnologie di registrazione ed anche tecniche di intelligenza artificiale, sono utilizzate per l’acquisizione di dati. Dati che vengono analizzati per l’analisi della variabilità cardiaca, in agopuntura e lavori di ricerca per medicinali a base di erbe.

Cosa è l’HRV? Abbiamo scritto già nel 2007 un articolo sul tema, oggi è una tecnica in gran voga:

Analisi della Variabilità Cardiaca: ovvero come allenarsi meno e meglio!

L’ambito dell’utilizzo dell’HRV non è ancora completamente chiaro, ma è noto che esistono varianze intra-individuali e inter-individuali. Inoltre la variazione della frequenza cardiaca dipende dall’età. Diventa meno casuale con il processo di invecchiamento e con l’insorgere di malattie legate all’età.

Oltre all’età, anche le variazioni circadiane (ciclo di sonno-sveglia), le condizioni fisiche e lo sforzo mentale e fisico sono importanti fattori che influenzano. HRV. (ndr. secondo la nostra esperienza, anche le condizioni climatiche inclementi, troppo freddo o troppo caldo possono influenzare l’HRV). L’HRV può essere influenzato da condizioni diverse come le malattie legate all’età e le cosiddette malattie dello stile di vita come la neuropatia diabetica, l’insufficienza renale, l’ipertensione essenziale, disturbi cardiaci, le malattie dell’arteria coronarica o lesioni intracraniche.

L’HRV può essere utilizzato come indicatore globale affidabile dello stato di salute. Tuttavia, in alcuni casi speciali si potrebbe dimostrare che, in particolari sindromi, come stress o esaurimento, si può contrastare questo processo utilizzando diversi metodi di prevenzione come l’agopuntura.

Uno degli aspetti più innovativi riguardanti la HRV è la medicina complementare.

25 manoscritti hanno subito un processo di revisione. Sei articoli sono stati accettati per la pubblicazione. Alcuni dei documenti riportano i risultati di HRV in combinazione con diversi tipi di agopuntura (agopuntura a ago manuale, agopuntura laser ed elettro-acupuntura).

La ricerca di base e clinica dell’HRV nella medicina complementare ha portato lo sviluppo di concetti innovativi relativi all’HRV per valutare lo stato di salute, nuovi metodi per la quantificazione e le implicazioni pratiche nella medicina tradizionale e telemedicina. Ci sono studi di base e studi clinici su dolori mestruali e disturbi mestruali, sindrome da burnout, depressione e insonnia, studi sperimentali sugli animali nei ratti e nei cani e un articolo di revisione.

RIFERIMENTO: qui

Articoli recenti…

GLUTINE E IPOTALAMO

GLUTINE E IPOTALAMO

GLUTINE E IPOTALAMO Incredibile studio pubblicato qualche giorno or sono ed eseguito su cavie. Ma lo studio si può...

COLESTEROLO LDL E MITOCONDRI

COLESTEROLO LDL E MITOCONDRI

Il colesterolo LDL è demonizzato da tutti i medici di base e una pletora di cardiologi. I protocolli ministeriali...