Una dieta alta in grassi riduce il rischio cardiaco del 61%… Latticini? Solo se INTERI…

Scritto da Angelo

Categorie: Nutrizione | Pillole | Salute

10 Ottobre 2015

Una dieta alta in grassi riduce il rischio cardiaco del 61%… Latticini? Solo se INTERI…

Adattamento: Angelo

veggie-tray

Questo studio ha coinvolto 1.752 uomini di età superiore ai 12 anni e ha studiato l’associazione di vari prodotti alimentari con la malattia cardiaca.

Lo studio ha rilevato:

l’assunzione giornaliera di frutta e verdura è stata associata ad un minor rischio del 61% di malattia coronarica solo se combinata ad un alto consumo di prodotti lattiero-caseari INTERI;

l’assunzione giornaliera di frutta e verdura è stata associata con un rischio più alto di ben il 70% di malattia coronarica se combinati con prodotti lattiero-caseari SCREMATI;

– la scelta di pane integrale o mangiare pesce almeno due volte a settimana non ha mostrato alcuna associazione migliorativa rispetto al rischio di malattia cardiaca.

La frutta e la verdura sono fondamentali per la nostra salute, e fin qui nulla di nuovo e da aggiungere… Ma questo studio rileva che questo è vero solo se frutta e verdura sono consumati insieme ad una una dieta alta in grassi.
Secondo questo studio una dieta a basso contenuto di grassi porta ad un significativo più alto rischio di malattie cardiache.

Da notare, se ce ne fosse ancora bisogno, che i prodotti caseari scremati sono da evitarsi come la peste!

Riferimento:
the International journal of environmental research and public health 2009 Oct;6(10):2626-38
Food choices and coronary heart disease: a population based cohort study of rural Swedish men with 12 years of follow-up.
Holmberg S, Thelin A, Stiernström EL.
Link: qui

La verità sui grassi saturi ed il colesterolo

Altre notizie sul latte e derivati, pro e contro.

Articoli recenti…