close
Un nuovo, durissimo, colpo alla teoria delle “calorie”

Un nuovo, durissimo, colpo alla teoria delle “calorie”

Adattamento: Angelo

ciccio7

Questo bel trial di recente pubblicazione, che ha lavorato su un buon numero di soggetti, ci dice che un basso “flusso energeticopredice meglio l’obesità futura rispetto al semplice eccesso energetico calorico della dieta.

Il flusso energetico è la sommatoria (una in positivo ed una in negativo) tra l’input (cibo) e l’output (spesa) energetico.
In definitiva se si vuole dimagrire, meglio provare ad alzare calorie e spesa energetica più possibile e non affidarsi ad improbabili diete (che ormai vi fanno quasi tutti i nutrizionisti e dietologi) ipocaloriche che inevitabilmente portano all’effetto jo-jo.
Un alto flusso energetico funziona meglio anche perchè associato ad un metabolismo più rapido.

Aggiungo io: anche solo “cibo vero” ed il gioco è fatto.

Riferimento:
2016 American Society for Nutrition.
Low energy intake plus low energy expenditure (low energy flux), not energy surfeit, predicts future body fat gain.
Hume DJ, et al.
Link: link

 

(Visited 855 times, 1 visits today)
Angelo

Angelo

Angelo 52 anni, ingegnere, papà di una bellissima figlia, ex ciclista e triatleta agonista con alcuni risultati apprezzabili. Dal 2004 ha sperimentato su se stesso la dieta paleo abbinata allo sport di endurance e seguito decine di altre esperienze analoghe su, forum tematici, di altri atleti ed appassionati come lui. Uno degli organizzatori dell'evento "paleomeeting", past president, attuale segretario e socio fondatore del SIMNE (Società Italiana di Medicina e Nutrizione Evoluzionistica). Co-autore de IL NUOVO VIVERE SECONDO NATURA ed autore del best seller INSONNIA. IL MALE DEL NUOVO SECOLO.

Alici al profumo di agrumi

Proposta menù “Paleo” della Vigilia di Natale: Polpo alla griglia su crema di carote viola