Storie Personali: Pio Giorgio - EvolutaMente.it
close
Storie Personali: Pio Giorgio
shop evolutamente

Storie Personali: Pio Giorgio

12 Giugno 2014dieta paleoPio Giorgio862Visualizzazioni

Introduzione: Angelo.

Oggi inauguriamo una nuova rubrica dedicata alle storie personali.

Non ha nessun obiettivo scientifico o di dimostrare qualcosa di particolare ma, solo ed unicamente, stimolare la curiosità del lettore e magari anche interessanti discussioni e confronti.

Sicuramente mancheranno alcuni particolari, anche rilevanti, a completamento del quadro generale.

Oggi è il turno di Pio Giorgio che si è voluto raccontare! Buona lettura!

Storie

Storia Personale di Pio Giorgio.

Quadro della situazione al 10/6/2014.

Dieta: paleo da 9 mesi.
Età 45
Trascorsi: nessuna dieta un po’ di basket-tennis, no malattie ma leggere discopatie e colpi della strega
Obiettivi: stare bene
Eventuali patologie: allergie alle graminacee ecc
Eventuali diete precedenti fatte e risultati: nessuna
Giornata tipo:
– colazione caffè amaro con frutto o niente frutta;
– quando ho fame o mi sento giù e comunque alle 11 frutta o spremuta d’arancia o, a volte, frutta secca;
– pranzo insalata con 100g di bresaola o tacchino o pollo o tonno o sgombro, un cucchiaio di olio d’oliva magari con qualche pomodorino, mangio a volte insieme frutta secca prima o dopo questo pasto;
– pomeriggio uno spuntino che però coincide con assunzione di integratori proteici e bcca con glutammina quando mi alleno;
– cena carne magra o carne di bovino adulto o pesce fresco o due uova o salmone con cucchiaio di olio d’oliva poi a volte frutta secca o prima o dopo
due bicchieri di vino rosso a cena

Allenamenti: body building con sedute da 60 m nei giorni dispari

Assumo 4 gr. BCAA sia prima che dopo l’allenamento; 6 gr. di creatina di cui 3 gr nel pre WO e 3 gr. nel post WO per 3 mesi da marzo a maggio; nel post WO assumo le whey.

Risultati:

– Perso 6 kg, da 72 a 66;

– messo massa nella parte superiore del corpo;

– sparite le maniglie dell’amore;

– gambe: so che dovrei allenarle di più, ma le alleno poco per cui ho ottenuto solo un po’ di definizione.

Foto:

pre_paleo

Pre-Paleo Diet

dopo_un_mese

Dopo appena un mese già molto “asciugato”.

pio_3

Oggi nettamente più tonico (ndr. allena le gambe Pio!)

Esposizione al sole: intensa d’estate nonostante molti nei.

Eventuali integrazioni: multivitaminico, 8 gocce di Dibase al giorno nei mesi invernali. Non integro con omega 3.

Qualità del sonno: non buona ma recupero nel pomeriggio schiacciando un pisolino.

Eventuali altre pratiche: nessuna

Analisi ematochimiche Testosterone raddoppiato da gennaio ad oggi (457 ng/dl). Vitamina D un po’ bassa a 26,3 ng/ml. Ottima la ferritina a 246 ng/ml. Quadro lipidico nella norma (il medico ha dimenticato di prescrivere i trigliceridi).

Dove vive: pieno centro cittadino

Varie ed eventuali: la paleo mi ha trasformato, mi sono disintossicato. A volte sgarro ma recupero velocemente; sono più lucido e scattante e fisicamente mi sento in forma.
Non ho sentito alcun giovamento nel ciclo creatina, volevo provare, ho provato…
Faccio una vita stressante, poco tempo per fare spesa e cucinare pasti pertanto preparo sempre qualcosa di semplice e rapido.
L’anno prossimo proverò ad allenare di più le gambe magari spostando l’orario inizio allenamento dalle 14 alle 15.30 minimo sacrificando un po’ il lavoro. Proverò anche a variare qualcosa nel piano alimentare nonchè a “pulire” alcune integrazioni cambiandole.

Altre storie e Diari Personali

(Visited 365 times, 1 visits today)
Angelo

Angelo

Angelo 52 anni, ingegnere, papà di una bellissima figlia, ex ciclista e triatleta agonista con alcuni risultati apprezzabili. Dal 2004 ha sperimentato su se stesso la dieta paleo abbinata allo sport di endurance e seguito decine di altre esperienze analoghe su, forum tematici, di altri atleti ed appassionati come lui. Uno degli organizzatori dell'evento "paleomeeting", past president, attuale segretario e socio fondatore del SIMNE (Società Italiana di Medicina e Nutrizione Evoluzionistica). Co-autore de IL NUOVO VIVERE SECONDO NATURA ed autore del best seller INSONNIA. IL MALE DEL NUOVO SECOLO.

Il glutine può causare sintomi depressivi nei soggetti non celiaci ma con sensibilità al glutine.

Sette errori che potrebbero peggiorare la stanchezza cronica.