Sostituire i cereali raffinati con cereali integrali non cambia i parametri relativi alla sindrome metabolica.

Scritto da Angelo

Categorie: Nutrizione | Pillole | Salute

30 Marzo 2016

Adattamento: Angelo

integrali

Altro interessante trial ben strutturato che conferma i dati di quest’altro lavoro già presentato sul nostro blog.

Mi stupisce come nel 2018 ancora si parli di cereali integrali quando questi sono associati, più che alla sindrome metabolica, certamente alla malnutrizione per via del fatto che sono zeppi di antinutrienti che inibiscono l’assorbimento di sostanze preziose per la salute.

I ricercatori protagonisti di questo trial volevano verificare se, sostituendo i cererali raffinati con quelli integrali, potesse migliorare, in persone di mezza età, già con sindrome metabolica, i parametri relativi alla sensibilità all’insulina.
All’uopo sono stati randomizzati 146 individui tutti con sindrome metabolica: un gruppo continuava a mangiare cereali raffinati, l’altro li sostituiva con cereali integrali.
Hanno completato con successo le 12 settimane di intervento entrambi i gruppi con circa 60 individui ognuno, sufficienti per una completa analisi statistica.

Ecco i risultati alla fine dell’intervento:

  • gli indici di sensibilità all’insulina e secrezione d’insulina, oltre al quadro lipidico ed i marker infiammatori, non sono cambiata significativamente nel gruppo cereali integrali rispetto al controllo.
  • rispetto al basale non sono state osservate differenze tra i due gruppi.

I ricercatori hanno così concluso:

Sostituire per 12 settimane i cereali raffinati con quelli integrali non ha influenzato la sensibilità all’insulina.

Riferimento:
Clin Nutr. 2013 Dec;32(6):941-9. doi: 10.1016/j.clnu.2013.01.016. Epub 2013 Feb 6.
Effects of rye and whole wheat versus refined cereal foods on metabolic risk factors: a randomised controlled two-centre intervention study.
Giacco R1, Lappi J, Costabile G, Kolehmainen M, Schwab U, Landberg R, Uusitupa M, Poutanen K, Pacini G, Rivellese AA, Riccardi G, Mykkänen H.
Link: qui

Una caterva di notizie simili…

Articoli recenti…