close
Soffrite di ipotiroidismo e non riuscite a dimagrire?

Soffrite di ipotiroidismo e non riuscite a dimagrire?

15 Ottobre 2018calorieipotiroidismosport915Visualizzazioni

Per quanto riguarda l’ipotiroidismo, le persone di cui dovremmo fidarci di più in assoluto, ovvero i medici, sono quelli che danno raccomandazioni davvero penose e ridicole. Soprattutto quando si tratta di perdita di peso.

Di Angelo.

Il medico/PT/nutrizionista riduzionista: “Mangia di meno e fai più esercizio“.

Amici/che care se riusciste a liberare il cervello da queste fandonie ed uscire dalla vostra zona di comfort sareste già a più di metà dell’opera!

Il consiglio di sopra è il miglior modo per rimanere ipotiroidei a vita e non dimagrire mai. MAI.

Ci vuole pazienza ed intelligenza però, ed accettare la nuda e cruda realtà. Conosco soprattutto gli atleti e non mollano mai, persino davanti all’evidenza del loro fisico che peggiora.

Basta vedere le donne master alle gare di running, 95% con la cellulite! E già quello è un segnale orrido di infiammazione e funzionalità tiroidea compromessa.

Preferite perdere subito 5 kg e poi riprenderli con gli interessi col tempo? O… Perdere peso più lentamente ma costantemente? La risposta mi sembra lapalissiana.

Se dicessi che l’opzione opposta è la migliore in assoluto? Ovvero mangiare tanto ed allenarsi pochissimo?

Ma prima diamo un’occhiata più da vicino a come “esercitarsi di più e mangiare meno” contribuiscono entrambi all’aumento di peso.

Cara amica/o, se vuoi continuare a leggere l'articolo completo "Soffrite di ipotiroidismo e non riuscite a dimagrire?", puoi offrirci un caffè al tavolino tramite PayPal al costo di EUR 9.99.. I costi di gestione del blog sono diventati insostenibili per le nostre tasche. Se vuoi sostenere la corretta controinformazione e la tua consapevolezza o semplicemente avere una seconda opinione, dacci una tua mano! Le notizie che ti offriamo non le troverai da nessuna altra parte! Grazie di cuore!
(Visited 459 times, 1 visits today)
Angelo

Angelo

Angelo 50 anni, ingegnere, papà di una bellissima figlia, ex ciclista e triatleta agonista con alcuni risultati apprezzabili. Dal 2004 ha sperimentato su se stesso la dieta paleo abbinata allo sport di endurance e seguito decine di altre esperienze analoghe su, forum tematici, di altri atleti ed appassionati come lui. Uno degli organizzatori dell'evento "paleomeeting", past president, attuale segretario e socio fondatore del SIMNE (Società Italiana di Medicina e Nutrizione Evoluzionistica)

Editoriale di Angelo Rossiello: AGEs, sgarri, una tantum, psoriasi…

Editoriale di Angelo Rossiello: Il viagra e la follia dei ricercatori e delle case farmaceutiche