close
PSORIASI E FOTOTERAPIA: GUIDA SEMPLIFICATA
shop evolutamente

PSORIASI E FOTOTERAPIA: GUIDA SEMPLIFICATA

9 Ottobre 2020fototerapiapsoriasiPUVAsoleuvaUVB NB1Visualizzazioni

GUIDA SEMPLIFICATA ALLA FOTOTERAPIA PER IL TRATTAMENTO DELLA PSORIASI (E VITILIGINE)

Luce ultravioletta B (UVB)

Gli UVB sono presenti nella luce solare naturale, alle nostre latitudini da inizio primavera e fine autunno per una finestra di tempo limitata nell’intorno di mezzogiorno ed a livello mare (in altura ce ne sono di più e per più tempo). Per la psoriasi gli UVB sono un trattamento efficace e totalmente privo di rischi collaterali se seguiti, ovviamente, da uno specialista.

Gli UVB penetrano nella pelle e rallentano la crescita delle cellule della pelle irradiate.

Il trattamento con UVB può includere la fototerapia UVB, il laser ad eccimeri o la fototerapia UVB in ufficio o a casa.

Il trattamento con fototerapia UVB prevede l’esposizione della pelle a una fonte di luce UVB artificiale per un determinato periodo di tempo, secondo un programma regolare. Questo trattamento viene somministrato nell’ambulatorio o nella clinica di un operatore sanitario oppure a casa con un’unità di fototerapia che oggi è possibile acquistare per tutti, anche se non proprio economica per tutte le tasche

Esistono due tipi di trattamento UVB: banda larga e banda stretta.

Ci sono tre differenze principali tra loro:

I bulbi UVB a banda stretta rilasciano una gamma molto più ridotta di luce ultravioletta ma su una frequenza che si è dimostrata essere estremamente efficace e fuori dalla zona di eritema. Vedi foto:

  1. Gli UVB a banda stretta possono eliminare/migliorare la psoriasi molto più velocemente della banda larga e produrre remissioni più lunghe.
  2. Gli UVB a banda stretta possono richiedere meno trattamenti a settimana.
  3. Il trattamento UVB viene offerto in diversi modi. Questo può includere piccole unità per aree localizzate come mani e piedi, unità per tutto il corpo o unità portatili domestiche

Tutti i dispositivi UVB a banda stretta sono classificati come dispositivi medici.

Il laser ad eccimeri, anch’esso dispositivo medico specifico anche per il trattamento delle placche di psoriasi croniche e localizzate, emette un fascio di UVB ad alta intensità.

Il laser ad eccimeri può colpire le aree della pelle colpite da psoriasi da lieve a moderata. La ricerca indica che è un trattamento particolarmente efficace per la psoriasi del cuoio capelluto. Tuttavia, non ci sono ancora dati sufficienti a lungo termine per indicare per quanto tempo dureranno i miglioramenti dopo un ciclo di terapia laser.

In ogni caso la terapia laser deve essere svolta sempre sotto controllo medico in ambulatorio od ospedale.

Il trattamento della psoriasi con la fototerapia UVB a banda stretta domestico può essere una scelta economica e conveniente. Come la fototerapia nell’ambulatorio o nella clinica di un operatore sanitario, richiede un programma di trattamento coerente. I malati possono scegliere di essere trattati inizialmente presso una struttura medica e poi, impratichiti o istruiti, possono successivamente utilizzare un’unità a casa. È fondamentale quando si esegue la fototerapia a casa seguire le istruzioni di un operatore sanitario, le istruzioni del libretto e continuare a farsi controllare dal proprio medico o dermatologo.

Tutti i trattamenti di fototerapia, compreso l’acquisto di apparecchiature per uso domestico, possono essere scaricati dalle tasse essendo strumenti medicali.

Psoraleni + UVA (PUVA)

La luce ultravioletta A (UVA) è relativamente inefficace per la psoriasi, anche se la più nota nel mondo medicale. Diventa più efficace se utilizzata con agenti sensibilizzanti alla luce chiamati psoraleni. Questo processo, chiamato PUVA, rallenta la crescita eccessiva delle cellule della pelle e può eliminare i sintomi della psoriasi per periodi di tempo variabili. Esistono tre vie di somministrazione del PUVA: per via topica come crema, miscelata con acqua o ingerita per via orale. La psoriasi a placche stabili, la psoriasi guttata e la psoriasi dei palmi delle mani e delle piante dei piedi rispondono discretamente al trattamento con PUVA.

Luce solare:

sebbene sia gli UVB che gli UVA si trovino alla luce del sole, gli UVB funzionano molto meglio per la psoriasi. Gli UVB del sole funzionano allo stesso modo degli UVB nei trattamenti di fototerapia solo che c’è il difetto che occorre esporsi nell’intorno di mezzogiorno ed, alle nostre latitudini, gli UVB sono pressochè assenti da fine autonno, tutto l’inverno ed inizio primavera. Inoltre molti soggetti non tollererebbero il freddo. Infatti queste sono le fasi stagionali in cui molti malati di psoriasi lamentano peggioramenti della loro condizione.

Tuttavia, l’uso della luce solare per trattare la psoriasi non è raccomandato a tutti. La luce solare non è efficace per il trattamento della psoriasi come la fototerapia UVB NB che è molto più specifica ed efficace.

Attenzione inoltre che alcuni farmaci topici possono aumentare il rischio di scottature o di reagire creando sottoprodotti tossci ai raggi del sole ed anche delle lampade. Se pensate di seguire l’approccio fototerapico informatevi bene e confrontatevi sopratutto con un medico/dermatologo davvero esperto sulla fototerapia che in Italia non è ancora diffusa come dovrebbe.

I rischi dei lettini abbronzanti

Alcune persone trovano giovamento andando nei centri estetici ed utilizzando i lettini per abbronzatura come alternativa alla luce solare naturale. I lettini abbronzanti nei saloni estetici emettono principalmente luce UVA, non UVB. L’effetto benefico per la psoriasi è attribuito principalmente alla luce UVB come abbondantemente spiegato sopra.

Molte associazioni mediche sconsigliano l’utilizzo di lettini abbronzanti per il trattamento della psoriasi.

NOVITA’ IN ITALIA!

Da oggi è possibile acquistare ed utilizzare in casa propria il top della tecnologia per fototerapia, sia domestica che per centri medici/estetici/fisioterapici. Il nostro progetto ELIOSLAMP si propone di rivoluzionare il settore.

QUI TUTTE LE INFO

Le nostre lampade hanno tutte gli UVB banda stretta supportate da una percentuale più bassa di UVA. La nostra lampada per centri medici/estetici/fisioterapici addirittura è potenziata dalla fotobiomodulazione a luce rossa ed infrarossa, anche questa dimostratasi efficace nel trattamento di alcune forme di psoriasi. Pertanto “sinergizza” in modo potente con la UVB.

FOTOTERAPIA VS FOTOBIOMODULAZIONE: SINERGIA E’ LA PAROLA D’ORDINE!

LAMPADA DOMESTICA: MARS!

Ancora fino ad esaurimento scorte ad un prezzo di crowd founding

QUI TUTE LE INFO

LAMPADA PER CENTRI MEDICI/FISIOTERAPICI/ESTETICI: MERCURIUS

Anche questa ancora ad un prezzo estremamente accessibile!

UN SOLE IN CASA/CLINICA

Per ulteriori info e riferimenti: angelo@evolutamente.it

(Visited 1 times, 1 visits today)
Angelo

Angelo

Angelo 52 anni, ingegnere, papà di una bellissima figlia, ex ciclista e triatleta agonista con alcuni risultati apprezzabili. Dal 2004 ha sperimentato su se stesso la dieta paleo abbinata allo sport di endurance e seguito decine di altre esperienze analoghe su, forum tematici, di altri atleti ed appassionati come lui. Uno degli organizzatori dell'evento "paleomeeting", past president, attuale segretario e socio fondatore del SIMNE (Società Italiana di Medicina e Nutrizione Evoluzionistica). Co-autore de IL NUOVO VIVERE SECONDO NATURA ed autore del best seller INSONNIA. IL MALE DEL NUOVO SECOLO.

FOTOTERAPIA VS FOTOBIOMODULAZIONE: SINERGIA E’ LA PAROLA D’ORDINE!