Progressione di Demenza ed Alzheimer più veloci con livelli di vitamina B12 bassi…

Scritto da Angelo

Categorie: Nutrizione | Pillole | Salute

9 Settembre 2016

Adattamento: Angelo

cervello

I ricercatori protagonisti di questo trial volevano verificare se alcune condizioni cliniche (livelli di B12, i folati all’interno dei globuli rossi e gli aminoacidi solforati, per es. l’omocisteina) di alcuni soggetti sani potessero influire sulla progressione di alcune patologie cerebrali ed in particolare la Demenza e l’Alzheimer.

Sono stati reclutati 501 soggetti sani di età superiore a 60 anni che sono stati seguiti e monitorati per circa 8 anni.
Sono state misurati periodicamente il volume cerebrale e l’iperintensità della massa cerebrale bianca (ndr. entrambi i parametri sono legati a sviluppo di malattie come Demenza ed Alzheimer)

Questi i risultati preoccupanti:

  • i partecipanti con i livelli più alti di vitamina B12 avevano anche perdita di massa cerebrale più lenta rispetto agli altri partecipanti
  • al contrario i partecipanti con livelli di omocisteina più alti avevano una progressione di perdita di volume cerebrale più veloce.
  • nei partecipanti con livelli di pressione sistolica alta (>140 mm Hg) si è riscontrato un aumento l’iperintensità della massa cerebrale bianca.
  • nessuna associazione per gli altri aminoacidi solforati e per i folati dei globuli rossi.

I ricercatori hanno concluso:

Questo studio suggerisce che sia la concentrazione totale di vitamina B12 che di omocisteina possono essere correlati all’invecchiamento accelerato del cervello. Studi clinici randomizzati sono necessari per determinare l’importanza della supplementazione di vitamina B12 per rallentare l’invecchiamento del cervello negli adulti più anziani.

Ricordiamo che bassi livelli di vitamina B12 ed alti di omocisteina sono strettamente legati all’alimentazione vegetariana e, peggio ancora, vegana. Vedi per esempio: qui, quiquiqui
L’alimentazione paleo, ricca di cibi animali è certamente protettiva.

Riferimento:
JAMA Psychiatry. 2016 Apr 27. doi: 10.1001/jamapsychiatry.2016.0274.
Association of Vitamin B12, Folate, and Sulfur Amino Acids With Brain Magnetic Resonance Imaging Measures in Older Adults: A Longitudinal Population-Based Study.
Autori vari.
Link: qui

Vegetariano? No, grazie!

 

Articoli recenti…