Per i bambini che vivono in città pensate ad un animale domestico.

Scritto da Angelo

Categorie: Salute

28 Maggio 2018

I bambini cresciuti in un ambiente rurale, circondati da animali e terra carica di batteri, crescono con sistemi immunitari resilienti allo stress e potrebbero essere a minor rischio di malattia mentale rispetto agli abitanti delle città senza animali domestici. Questo secondo una nuova ricerca pubblicata negli Atti della National Academy of Sciences (PNAS).

Adattamento: Angelo

Lo studio, co-autore di ricercatori dell’Università di Ulm in Germania e dell’Università del Colorado Boulder, aggiunge prove crescenti a sostegno dell’ipotesi dell’igiene, secondo la quale ambienti eccessivamente sterili possono generare problemi di salute.

La ricerca suggerisce anche che allevare bambini attorno agli animali domestici potrebbe essere un bene per la salute mentale, per ragioni che le persone potrebbero non aspettarsi.

“È già stato ben documentato che l’esposizione agli animali domestici e agli ambienti rurali durante lo sviluppo è vantaggiosa in termini di riduzione del rischio di asma e allergie più avanti nella vita”, ha detto il co-autore Christopher Lowry, professore di fisiologia integrativa presso CU Boulder. “Questo studio fa avanzare la discussione mostrando per la prima volta agli esseri umani che queste stesse esposizioni sono probabilmente importanti per la salute mentale”.

Per lo studio, condotto dal professor Stefan Reber dell’Università di Ulm, gli scienziati hanno reclutato 40 uomini tedeschi sani tra i 20 ei 40 anni. Metà era cresciuta in una fattoria con animali da fattoria. Metà era cresciuta in una grande città senza animali domestici.

Il giorno del test, tutti sono stati invitati a tenere un discorso davanti a un gruppo di osservatori dalla faccia di pietra e poi hanno chiesto di risolvere un difficile problema di matematica mentre venivano cronometrati.

Il sangue e la saliva sono stati assunti cinque minuti prima e cinque, 15, 60, 90 e 120 minuti dopo il test.

I bambini che sono cresciuti nelle città avevano livelli significativamente più alti di componenti del sistema immunitario chiamate cellule mononucleate del sangue periferico (PBMC) dopo un’esperienza stressante.

Hanno anche mostrato un aumento prolungato del composto infiammatorio interleuchina 6 e un’attivazione muta del composto anti-infiammatorio interleuchina 10.

Le persone che sono cresciute in un ambiente urbano hanno avuto un’induzione molto esagerata della risposta immunitaria infiammatoria al fattore di stress, e si è protratta per tutto il periodo di due ore“, ha detto uno dei ricercatori.

Sorprendentemente, mentre i loro corpi lanciavano una risposta di tipo scatenante allo stress, i bambini della città prima dello stimolo stressante riferivano di sentirsi meno stressati rispetto alle loro controparti rurali.

Questa risposta infiammatoria esagerata è come un gigante addormentato di cui sono completamente all’oscuro“, ha aggiunto il dr. Lowry, il ricercatore capo dello studio.

Precedenti studi hanno dimostrato che i bambini con una risposta infiammatoria esagerata hanno maggiori probabilità di sviluppare depressione e disturbo da stress post-traumatico (PTSD) più avanti nella vita.

La ricerca ha anche dimostrato che la nostra risposta immunoregolatrice allo stress si sviluppa all’inizio della vita ed è influenzata in gran parte dal nostro ambiente microbico.

Oltre il 50% della popolazione mondiale vive ora in aree urbane, il che significa che gli esseri umani sono esposti a un numero molto minore di microrganismi rispetto a quelli con cui si sono evoluti, osservano gli autori.

Se non sei esposto a questi tipi di organismi, allora il tuo sistema immunitario non sviluppa un equilibrio tra le forze infiammatorie e anti-infiammatorie e puoi sviluppare un’infiammazione cronica di basso grado e una reattività immunitaria esagerata che ti rende vulnerabile a allergia, malattie autoimmuni e, proponiamo, disturbi psichiatrici“, ha continuato Lowry.

Reber, un suo collega, ha aggiunto che spera di estendere lo studio a campioni più grandi, donne e nuovi luoghi, e cercare di analizzare quanto del beneficio proviene dall’esposizione agli animali e quanto proviene dalla vita rurale.

Per ora, gli autori consigliano di mangiare cibi ricchi di batteri sani o di probiotici, di trascorrere del tempo a contatto con la natura e di poter giocare con un animale domestico peloso.

Molte ricerche devono ancora essere fatte, ma sembra che spendere il maggior tempo possibile, preferibilmente durante la crescita, in ambienti che offrono un’ampia gamma di esposizioni microbiche ha molti effetti benefici“, ha concluso Reber.

Ricordiamo che avere uno o più cani fa, obtorto collo, trascorrere più ore all’aperto esposti al sole, al caldo ed al freddo…

RIFERIMENTO:
PNAS
Less immune activation following social stress in rural vs. urban participants raised with regular or no animal contact, respectively
Autori Vari
Link: qui

Articoli recenti…

GANIMEDE: AGOPUNTURA LASER

GANIMEDE: AGOPUNTURA LASER

GANIMEDE: AGOPUNTURA LASER Cenni sull’agopuntura L’agopuntura, componente chiave della Medicina Tradizionale Cinese, è...

Share This