close
Omega 3 per la salute del cervello degli anziani

Omega 3 per la salute del cervello degli anziani

2 Luglio 2014anzianicervelloomega 3962Visualizzazioni

Adattamento: Mario

cervello

Gli Omega 3 hanno un ruolo nei processi di invecchiamento del cervello? Secondo uno studio recente, probabilmente sì, e potrebbe trattarsi di un ruolo particolarmente benefico. 
I ricercatori hanno coinvolti 65 persone in salute di età compresa tra i 50 e i 75 anni; 30 le donne. In 26 settimane questi soggetti hanno assunto 2.2g al giorno di olio di pesce ricco di omega 3 o un placebo, costituito da olio di girasole.
Si sono confrontati diversi parametri della salute e della funzionalità del cervello, a partire dalle analisi del sangue a quelle delle performance cognitive. Chi ha assunto l’olio di pesce ha visto benefici rispetto all’invecchiamento del cervello, alle funzionalità visive, uditive, verbali, alla capacitò di reazione agli stimoli. Si è registrato inoltre un incremento significativo delle funzioni esecutive, che consentono all’individuo un comportamento basato su progettazione, previsione, verifica e capacità di cambiamento. 

Riferimento:
Witte AV, Kerti L, Hermannstädter HM, Fiebach JB, Schreiber SJ, Schuchardt JP, Hahn A, Flöel A., Long-chain omega-3 fatty acids improve brain function and structure in older adults, Cereb Cortex 2013; June 24

Discussione e tantissime altre notizie utili sugli omega 3

Per chi volesse acquistare  i prodotti omegor, usufruendo dello sconto del 5%, basta registrarsi al sito cliccando sul link Omegor  e controllare  che in fase di registrazione compaia il codice affiliato P2OSMB. Qualora non dovesse comparire il codice, lo si può inserire manualmente in fase di registrazione o direttamente nel carrello prima dei effettuare il pagamento.

(Visited 198 times, 1 visits today)

Vitamina D e mortalità: una meta-analisi con dati da studi di coorte europei e statunitensi. Il nesso c’è ed è significativo.

Il consumo di pesce migliora i sintomi depressivi nelle donne.