OCCHIALI BLUE BLOCKER CHIARI (e l’ignoranza TOTALE degli ottici)

Scritto da Angelo

Categorie: Salute

4 Luglio 2019

OCCHIALI BLUE BLOCKER TRASPARENTI
(e l’ignoranza TOTALE degli ottici su come funziona la luce)

Questo è il riferimento di luce iniziale misurato con lo spettrometro professionale:

E questo lo spettro misurato dietro alle nostre lenti trasparenti con le stesse condizioni di luce:

Sono colui che ha portato questa tecnologia in Italia e ne ha parlato per primo in modo compiuto. Ho scritto un capitolo intero dedicato a questa tecnologia nel mio libro/best seller talmente credo nell’efficacia di questi prodotti per restituire salute e performance a tanti di voi.

Insonnia. Il male del nuovo secolo

Oggi vi parlo di quello che a mio parere è un vero e proprio scandalo che sta avvenendo presso alcuni negozi di ottica.

LENTE TRASPARENTE

Devo ribadire per la 200^ volta e, mio malgrado che la tecnologia di evolutamente per le lenti trasparenti è FILTRANTE e non BLOCCANTE!
Quindi se andate dal vostro oculista e lui fa il test con la pennetta da 5 euro che proietta luce blu attraverso la lente, e questa rifrange e si vede sul foglio di carta bianca sottostante… Non vi impressionate che è solo un TRUCCO di marketing di cui neanche lui probabilmente è a conoscenza.
A cosa serve la tecnologia RIDUCENTE/FILTRANTE? A garantirvi comunque un controllo della luce blu in eccesso nell’ambiente in cui operate e quindi abbassare livelli di stress ossidativo; ma anche a non imbambolarvi per un blocco totale della stessa luce blu!!!!! Che abbasserebbe inesorabilmente i livelli di cortisolo minimo per garantire un’ottima veglia!!!!!

Per cui, quando andate con questi occhiali dal vostro oculista e lui vi fa il test per dimostrarvi che sono semplici antiriflesso e farvi sentire come coglioni, ditegli di usare uno spettrometro da 2000 euro e non una pennina da 3 euro!!!! E dopo sputategli pure in faccia!
Infine fategli notare che la luce sul foglio, dopo il filtraggio, è porpora e non proprio blu perchè la pennina non emana solo luce blu ma anche un pizzico di porpora dell’ultravioletto. Fate il test sul foglio con e senza lente frapposta e cercate di notare la differenza di colore!!!!

Per ulteriore scrupolo, vi dico che tutti gli occhiali, prima di essere spediti al cliente vengono verificati con spettrometro…

Ma a cosa serve FILTRARE tutto lo spettro di luce blu?

Serve per andare a lavorare anche nelle lunghezze d’onda più “ossidanti” ed avere una migliore modulazione del cortisolo, l’ormone dello stress.

Guardate il grafico in copertina e, se la cosa ancora non vi convince.

Qui una guida:

Guida alla scelta degli occhiali blue blocker.

Angelo Rossiello.

Articoli recenti…

FOTOBIOMODULAZIONE E LUCE BLU

FOTOBIOMODULAZIONE E LUCE BLU

Dopo anni di divulgazione e migliaia di copie vendute dal best seller “INSONNIA: IL MALE DEL NUOVO SECOLO”, in cui si...