L’utilizzo di statine aumenta il rischio di avere idee suicide del 159% in persone già con disturbi dell’umore.

Scritto da Angelo

Categorie: Pillole | Salute

24 Ottobre 2015

Adattamento: Angelo.

goodbye

Questo recente studio ha esaminato l’associazione tra l’utilizzo di statine (ndr. farmaco utilizzato per abbassare i livelli di colesterolo con innumerevoli effetti collaterali come evidenziato dagli studi presentati dal nostro blog) e pensieri suicidi in adulti con disturbi dell’umore. Lo studio ha incluso 97 pazienti (maggioranza di sesso femminile, 70%), di età superiore ai 18 anni.

Lo studio ha evidenziato che le persone con disturbi dell’umore che assumono statine avevano una maggiore prevalenza di avere idee suicide di ben il 159% rispetto a quelle che non assumevano statine. Nessuna associazione invece è stata evidenziata con gli alimenti.

Riferimento:
Crisis 2014 Jan 1;35(4):278-82
Lipophilic statin use and suicidal ideation in a sample of adults with mood disorders.
Davison KM, Kaplan BJ.
School of Nursing, University of British Columbia, Vancouver, BC, Canada Health Science Program, Kwantlen Polytechnic University, Surrey, BC, Canada
Link: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25113893

Gli infiniti effetti collaterali delle statine

Articoli recenti…