L’uso di statine, i farmaci utilizzati per abbassare il colesterolo, aumenta il rischio di sviluppare collasso renale del 56%

Scritto da Angelo

Categorie: Pillole | Salute

15 Giugno 2016

Adattamento: Angelo

simvastatin

L’insufficienza renale è l’ultimo stadio della malattia renale cronica. Ciò vuol dire che i reni hanno smesso di funzionare abbastanza per garantire la sopravvivenza senza dialisi o un trapianto di rene.
Questo studio appena pubblicato ha esaminato l’associazione tra l’uso di statine e la malattia renale allo stadio terminale. Lo studio ha incluso 11.486 pazienti con stadio terminale della malattia renale che sono stati confrontati con lo stesso numero di persone dalla popolazione generale.

Lo studio ha rilevato:

  • gli utilizzatori di statine hanno avuto un aumento del rischio del 59% di sviluppare la malattia renale allo stadio terminale rispetto ai non utilizzatori.
  • il rischio di malattia renale allo stadio terminale è aumentato con una maggiore dose cumulativa di statine.

Il prof. Lin, leader del team di ricerca, ha concluso: “Questo studio basato sulla popolazione ha mostrato che l’uso di statine potrebbe essere associato ad un aumentato rischio di collasso renale”

Riferimento:
the European Journal of Internal Medicine 2016 Feb 23. pii: S0953-6205(16)00059-5
Association of statin use and the risk of end-stage renal disease: A nationwide Asian population-based case-control study.
Lin SY, Lin CL, Hsu WH, Lin CC, Chang CT, Kao CH.
Link: qui

Statine? No, grazie!

Articoli recenti…