L’uso di aspirina o di antiossidanti non previene problemi cardiaci o l’ictus (nei diabetici).

Scritto da Angelo

Categorie: Pillole | Salute

7 Ottobre 2016

Adattamento: Angelo

aspirin

Interessante trial che ha voluto verificare se l’uso di aspirina o di antiossidanti potesse prevenire il rischio di problemi cardiaci o di ictus in un’ampia popolazione diabetica (oltre 1000 soggetti).
Studio controllato a doppio cieco con placebo.

I soggetti sono stati divisi in tre gruppi:

  • gruppo aspirina + antiossidanti;
  • aspirina + placebo e
  • placebo + antiossidanti.

L’aspirina era dosata a 100 mg/gg (la classica aspirinetta o cardioaspirina) e l’antiossidante era un classico prodotto da banco.

In breve:

  • chi ha assunto aspirina ha avuto un rischio di ictus o problemi cardiocircolatori più alto del 23% rispetto a chi assumeva il placebo
  • chi ha assunto antiossidanti ha avuto un rischio più alto del 21% di incorrere in ictus o problemi cardiocircolatori.
  • durante l’intervento ci sono state 43 morti in chi assumeva aspirina e 35 nel gruppo placebo.
  • 42 morti nel gruppo antiossidanti contro 36 del gruppo placebo.

I ricercatori concludono:

Questo studio non fornisce prove per sostenere l’uso di aspirina o antiossidanti nella prevenzione primaria di eventi cardiovascolari e di mortalità nella popolazione studiata con diabete.

Ennesima prova che quello che conta nel corpo umano per la sopravvivenza in salute è l’equilibrio REDOX e che troppi antiossidanti equivalgono, passatemi il termine, alle stesse problematiche di avere troppo stress ossidativo… Non credete, cari amici, ai guru che vi offrono la pillola magica… MAI!

Riferimento:
BMJ 2008; 337 doi: http://dx.doi.org/10.1136/bmj.a1840
The prevention of progression of arterial disease and diabetes (POPADAD) trial: factorial randomised placebo controlled trial of aspirin and antioxidants in patients with diabetes and asymptomatic peripheral arterial disease
Autori Vari
Link: qui

Medicina ufficiale, pro e contro

Articoli recenti…