Il litio nell’acqua corrente riduce l’incidenza di demenza, ma…

Scritto da Angelo

Categorie: integratori | Salute

Tag: demenza | litio | sole

5 Novembre 2017

Adattamento: Angelo.
Larga parte dell’articolo tratta da un post su facebook del dr. Jack Kruse.

Di qualche tempo fa l’interessante articolo pubblicato sull’importante journal scientifico JAMA che linka la presenza di litio (un minerale) nell’acqua corrente potabile ad un minore rischio demenza.

RIFERIMENTO:
JAMA PSYCHIATRY
Association of Lithium in Drinking Water With the Incidence of Dementia
AUTORI VARI
LINK: qui

Il bravo cantautore Sting tempo fa scrisse una canzone intitolata “lithium sunset” (tramonto al litio)
Ecco una sua dichiarazione sulla genesi del testo:

L’idea di questa canzone mi è venuta quando ero in Brasile; ho un grande affetto per il Brasile. Lì ho incontrato quello che posso descrivere uno sciamano (che ha una laurea in Chimica). Costui mi diceva che la luce solare è composta da molti elementi e uno di essi è il Litio e, come sapete, il Litio è un farmaco che viene somministrato ai depressi; è un farmaco che funziona. Ma in realtà la luce del sole all’alba e al tramonto si può guardare direttamente senza danni. L’occhio non filtra la luce gialla, in questo modo il litio entra e va direttamente al cervello. Questo è il motivo per cui la gente sta bene e si rilassa guardando il tramonto o l’alba. Così ho scritto una canzone chiamata “Tramonto al Litio“, che è un ode a questo farmaco naturale che è disponibile a tutti “.

La canzone:

Domanda: Come può contenere la luce del sole il litio? Non ha senso!

RISPOSTA DI J. KRUSE

Tutti gli elementi della tavola periodica emettono una frequenza di luce specifica e questa luce è il loro “imprinting” (impronta digitale). Questa impronta digitale può viaggiare per 93 milioni di miglia verso la Terra per interagire con la chimica di questo elemento che reagirà a questa frequenza vibrando ed attivandosi. Si chiama risonanza molecolare.
Ho scritto estesamente di questo nel blog e sul mio forum. Devi capire come questa impronta digitale può essere utilizzata per attivare il litio nel cervello e cambiarti lo stato d’animo. Così funzionano tutti gli elementi e tutte le bio-molecole. Siamo stati costretti a credere che sia un meccanismo di blocco a chiave, ma questo è un modo lineare e molto semplicistico di pensare alla chimica.

La luce controlla tutte le sostanze chimiche trasmettendo informazioni e energia ai loro elettroni di valenza e una volta che la frequenza di luce corrisponde all’elemento o chimico che reagisce l’elemento distante o chimico.

PERCHE LA DIETA PALEO PER ALCUNE PERSONE SEMBRA NON FUNZIONARE? IL SOLE FONTE PRIMARIA DI VITA. (Parte 3).

È così che la luce solare può influire su un cervello depresso. Risulta che la luce del sole attiva il litio più al mattino e al tramonto,  Sting aveva ragione della sua canzone. Infatti, ha usato questo per stimolare la sua creatività quando ha avuto un blocco creativo durante la carriera. Quindi, lasciatemi dare alcune basi approfondite su come questo meccanismo funziona… La finestra ottica della pelle umana è stretta ed è tra 500nm ed i 1000nm. Il 42% -49% della luce solare è luce IR-A (infrarosso A). IR-A ha una lunghezza d’onda di 0,75-1,4 μm e la IR-A è compresa tra 214 ed i 400 THz.
Ll’IR-A genera una differenza di potenziale (elettrico) compreso tra 886 e 1653 meV, con una temperatura di 3.864-2.070 K (3.591-1.797 ° C). L’occhio umano non può vederla, ma queste frequenze sono presenti sempre quando c’è il sole. Questa luce rinnova le soluzioni quantistiche per tutti gli esseri viventi. Ogni legame chimico in una molecola vibra a una frequenza caratteristica di quel legame. Un gruppo di atomi in una molecola (ad esempio, CH2) può avere diversi modi di oscillazione causati dai movimenti di allungamento e di flessione del gruppo nel suo complesso.

Se un’oscillazione conduce ad una variazione del dipolo nella molecola allora assorbe un fotone che ha la stessa frequenza.

Le frequenze vibrazionali della maggior parte delle molecole corrispondono alle frequenze della luce infrarossa. Le radiazioni infrarosse vengono emesse o assorbite dalle molecole quando cambiano i loro movimenti vibrazionali rotazionali. Questo eccita i moti vibrazionali in una molecola attraverso un cambiamento del momento del dipolo, rendendolo una gamma utile di frequenza per lo studio di questi stati energetici per le molecole della giusta simmetria.

Quando gli ormoni vengono alterati anche in modo molto lieve, questi piccoli cambiamenti alterano i propri momenti del dipolo. Il cambiamento chimico in qualche modo è piccolo, ma può avere implicazioni enormi quando interagisce con la luce attraverso la finestra ottica della pelle. 

Quando sai queste cose, puoi fare molto per la tua salute.

Articoli recenti…

FOTOBIOMODULAZIONE E LUCE BLU

FOTOBIOMODULAZIONE E LUCE BLU

Dopo anni di divulgazione e migliaia di copie vendute dal best seller “INSONNIA: IL MALE DEL NUOVO SECOLO”, in cui si...