close
L’esposizione al sole riduce il rischio di sclerosi multipla.

L’esposizione al sole riduce il rischio di sclerosi multipla.

9 Dicembre 2014esposizione al solesclerosi multipla854Visualizzazioni

Adattamento: Angelo

sole_sclerosi

L’obiettivo del recente studio che vi presentiamo era quello di valutare l’associazione tra la sclerosi multipla e l’esposizione al sole a varie età sia in Norvegia che in Italia.

Hanno partecipato a questo studio internazionale 1660 pazienti con sclerosi multipla e 3050 soggetti come gruppo di controllo. I soggetti, tramite un questionario, hanno riportato la loro esposizione al sole durante l’infanzia e l’adolescenza.

I ricercatori, analizzando i dati, hanno rilevato una significativa associazione tra ridotta attività estiva all’aperto (esposizione al sole) ed un aumentato rischio di sclerosi multipla sia in Norvegia che in Italia.

L’associazione era più significativa tra gli adolescenti norvegesi tra  i 16 e 18 anni (odds ratio, OR=1.83), e, in Italia, tra i neonati (0-5 anni) (OR=1.56).

(http://it.wikipedia.org/wiki/Odds_ratio: Se il valore dell’OR è uguale a 1, significa che l’odds di esposizione nei sani è uguale all’odds di esposizione nei malati, cioè il fattore di rischio è ininfluente sulla comparsa della malattia. Se il valore dell’OR è maggiore di 1, il fattore di rischio è o può essere implicato nella comparsa della malattia; se il valore dell’OR è minore di 1 il fattore di rischio in realtà è una difesa contro la malattia).

Un’associazione significativa è stata trovata anche in Italia rispetto all’esposizione al sole invernale ( OR=1.42 ).

Il frequente utilizzo di creme solari tra la nascita e l’età di 6 anni è stata associata a sclerosi multipla in Norvegia ( OR=1.44 ) dopo l’aggiustamento statistico per l’attività all’aperto durante lo stesso periodo.

Interessante sottolineare infine che la SM è stata associata ai soggetti con capelli biondi e rossi sempre dopo l’aggiustamento statistico per l’esposizione al sole e l’utilizzo di creme schermanti solari.

I ricercatori hanno così concluso:  molte testimonianze convergono sull’idea che ci possa essere un ‘effetto benefico dell’esposizione al sole nella prevenzione del rischio MS.

Riferimento:
Mult Scler. 2014 Jan 10;20(8):1042-1049.
Sun exposure and multiple sclerosis risk in Norway and Italy: The EnvIMS study.
Bjørnevik K; Casetta I ed altri.

Tantissime altre notizie sulla Sindrome Metabolica e sulla Sclerosi Multipla

(Visited 322 times, 1 visits today)
Angelo

Angelo

Angelo 52 anni, ingegnere, papà di una bellissima figlia, ex ciclista e triatleta agonista con alcuni risultati apprezzabili. Dal 2004 ha sperimentato su se stesso la dieta paleo abbinata allo sport di endurance e seguito decine di altre esperienze analoghe su, forum tematici, di altri atleti ed appassionati come lui. Uno degli organizzatori dell'evento "paleomeeting", past president, attuale segretario e socio fondatore del SIMNE (Società Italiana di Medicina e Nutrizione Evoluzionistica). Co-autore de IL NUOVO VIVERE SECONDO NATURA ed autore del best seller INSONNIA. IL MALE DEL NUOVO SECOLO.

Pericoli nascosti in alcuni cosmetici per l’igiene

Delizioso dessert neanderthaliano: frutta d’inverno annegata al forno.