close
LE STORIE PERSONALI: INCREDIBILE ESPERIENZA DI QUATTRO GIORNI CON LA FOTOBIOMODULAZIONE
shop evolutamente

LE STORIE PERSONALI: INCREDIBILE ESPERIENZA DI QUATTRO GIORNI CON LA FOTOBIOMODULAZIONE

Come al solito premetto che questa è una semplice esperienza e non certo uno studio scientifico.
Stavolta l’esperienza è “validata” da numeri ed anche numeri assolutamente inattesi. Cosa significa? Che anche considerando un minimo effetto placebo, i risultati sono e rimangono incredibili.

Di Angelo

Ho iniziato da qualche tempo a collaborare con ambulatori medici e centri estetici fornendo le lampade per fotobiomodulazione.

Nell’ultimo ambulatorio che ho fornito siamo rimasti in contatto per seguire insieme piccoli progetti di ricerca con questo tipo di attrezzature, presenti e future.

Ho fornito una lampada INFERNO che è stata provata direttamente dall’acquirente per SOLI 4 GIORNI, contemporaneamente lo stesso acquirente ha misurato alcuni parametri relativi all’HRV ed alla bioimpedenziometria.

Trovate tutte le caratteristiche dalla lampada per fotobiomodulazione INFERNO nel link sotto. Brevettata. Un pannello alto circa 1 metro per fare trattamenti estesi a tutto il corpo da seduti con una potenza mostruosa di 771 WATT e 5 oblò da 75 WATT ognuno studiati per lavorare sulle zone a più alta densità mitocondriale, sia di schiena che di fronte.

QUI TUTTE LE INFO E PRENOTAZIONI

per l’HRV il soggetto ha utilizzato l’EmWawe Pro Plus. Un sistema della HarthMath molto professionale e preciso partendo senza un basale consolidato (minimo 5 giorni di misure senza fare la lampada come avevo consigliato, ma non è un problema. Si ha sempre fretta di incominciare quando si hanno strumenti nuovi in casa…).
Per la bioimpedenziometria ha utilizzato l’ L-DEX U 400 della Impedimed (range di frequenza da 4 a 1000 kHz).

Per un approfondimento sull’HRV rimando al mio libro INSONNIA. IL MALE DEL NUOVO SECOLO che potete acquistare su AMAZON o sul mio shopping:

https://shop.evolutamente.it/it/home/1-insonnia-il-male-del-nuovo-secolo.html

Variabilità cardiaca (HRV) e medicina complementare

Il protocollo che ha scelto per se stesso è stato il seguente (forse anche eccessivo):

4 giorni e mezzo di lampada total body (1 seduta al mattino e 1 al pomeriggio, 20 min. davanti e 20 min. dietro + 1 seduta solo pomeriggio 20 min. davanti e 20 min. dietro, sempre ad una distanza di 50 cm. dai bulbi) valutando le variazioni in percentuale tra il prima e il dopo ad ogni seduta.
(ndr. a mio parere più efficace 10 minuti a 25 cm di distanza, si perde anche meno tempo)

I RISULTATI:

(impressionanti). I valori di HRV sono aumentati tutti, ma in particolar modo il parasimpatico e la tonicità del SNV (total power)…
Mi ha mandato una tabellina semplice per un confronto tra il t0 del giorno 1 e il t0 del giorno 4 (il 5° giorno ha fatto solo il pomeriggio) e i risultati comunque sono stati confermati. Tra gli altri, in particolar modo il parasimpatico (sia nel dominio del tempo che delle frequenze) e la tonicità del SNV (total power)…

I DATI

IL COMMENTO DEL CLIENTE: anche io non credo ai miei occhi… e ho cercato di essere più obiettivo possibile… poi ho lavorato sulle percentuali prima e dopo, quindi non incidono neanche i ritmi circadiani sull’hrv o eventuali attività eseguite prima della misurazione. 

BIOIMPEDENZIOMETRIA: non sono un esperto e quindi faccio un copia ed incolla dal sito mypersonaltrainer:

“BIA (o meglio B.I.A.) è l’acronimo del termine inglese Body Impedence Assessment, che in italiano è traducibile in Bioimpedenziometria.
BIA è una delle più veloci e precise tecniche di misurazione e valutazione della composizione corporea (CC); il suo funzionamento è indiretto (come la plicometria) e si basa sulla misurazione dell’IMPEDENZA (Z) offerta dal corpo umano al passaggio di una corrente elettrica alternata a frequenza fissata, in virtù del fatto che la capacità di conduzione dell’organismo è direttamente proporzionale alla quantità d’acqua ed elettroliti in esso contenuti (Total Body Water – TBW).
E’ opportuno sottolineare che l’impedenza-Z: aumenta all’aumentare della massa grassa e diminuisce all’aumentare della massa magra e diminuisce al ridursi della massa grassa (che per logica possiede una maggior resistenza – R)
In definitiva, BIA misura DIRETTAMENTE e in maniera specifica SOLO grandezze elettriche dipendenti dall’idratazione tissutale; d’altro canto, in tal modo è possibile individuare variazioni dell’acqua corporea totale (TBW) d’interesse clinico e, mediante apposite equazioni di regressione, predire il rapporto tra massa senza grasso (FFM – contenente elevate quantità di acqua e elettroliti, pertanto maggiormente conducibile) e massa grassa (FM – contenente poca acqua e elettroliti e pertanto ad elevata resistenza)”.

Ma i risultati qui sono stati ancora più sconvolgenti:

I DATI

I dati dal giorno 1 al giorno 4 sono rappresentati come differenze. Il peso totale è rimasto invariato.
Come si vede la resistenza aumenta ed aumenta di brutto l’idratazione dovuta probabilmente ad un forte aumento dello spessore dell’acqua interfacciale (EZ Exclusion Zone) per via dell’aumento dell’attività mitocondriale. E’ un’ipotesi assolutamente non peregrina perchè confermata da un aumento della capacità cellulare molto importante ed inatteso.

Ma la cosa incredibile è che lo strumento registra un PAZZESCO -3% di massa grassa totale!!!!! Soggetto già magro!!!!! In soli 4 giorni!!!

Il tutto è assolutamente CONTRO-INTUITIVO. Infatti quando si perde molta massa grassa come in questo caso ci si dovrebbe attendere una persenza di molta meno acqua (componente fondamentale del grasso) ed invece il soggetto risulta addirittura più idratato!!!! Il che significa che, il dato relativo all’idratazione restituito dallo strumento, è addirittura SOTTOSTIMATO!!!!! Per cui il trattamento di fotobiomodulazione potrebbe addirittura riscrivere il modo di interpretazione dati “classico” della bioimpedenziometria.

ECCO IL COMMENTO DEL CLIENTE: i valori si sono discostati di poco, con soli quattro giorni non si può vedere granchè, ma interessante è la capacità della membrana cellulare che ha subito un aumento del 5,56% … considerando che sono magro (!!!!!!!) è anche interessante la riduzione della massa grassa -3,08% a conferma dell’azione sui grassi e cellulite (per le donne) che mi avevi anticipato…

Questa storia personale sarà probabilmente aggiornata nel futuro.

Ecco signori, questo è quanto. Ora stiamo studiando l’opportunità di fare qualcosa di più completo con 6-8 soggetti e pubblicarlo.

Amici, scegliete sempre i migliori strumenti mi raccomando, che, con i giocattoli della concorrenza, per l’appunto: si gioca e basta…

Scrivete a angelo@evolutamente.it per prenotazioni con consegna nella prima quindicina di maggio.
Da quel momento non avremo più problemi di magazzino avendo trovato un accordo molto proficuo, per noi e per i nostri clienti, con il fornitore. Chi volesse affiliarsi come venditore, promettiamo commissioni oneste e prodotti TOP per collaborazioni durature.

Angelo Rossiello.

(Visited 201 times, 1 visits today)
Angelo

Angelo

Angelo 52 anni, ingegnere, papà di una bellissima figlia, ex ciclista e triatleta agonista con alcuni risultati apprezzabili. Dal 2004 ha sperimentato su se stesso la dieta paleo abbinata allo sport di endurance e seguito decine di altre esperienze analoghe su, forum tematici, di altri atleti ed appassionati come lui. Uno degli organizzatori dell'evento "paleomeeting", past president, attuale segretario e socio fondatore del SIMNE (Società Italiana di Medicina e Nutrizione Evoluzionistica). Co-autore de IL NUOVO VIVERE SECONDO NATURA ed autore del best seller INSONNIA. IL MALE DEL NUOVO SECOLO.

EFFETTO FLICKER E MARKETING DELLA SALUTE (LAMPADE PER FOTOBIOMODULAZIONE)

UN PO’ DI “LUCE” SULLA FOTOBIOMODULAZIONE PER SPORTIVI