close
Le statine associate ad un nuovo tipo di danno muscolare: la miosite infiammatoria idiopatica

Le statine associate ad un nuovo tipo di danno muscolare: la miosite infiammatoria idiopatica

È già noto che le statine danneggiano i muscoli. Questo è il più comune di tutti gli effetti avversi delle statine e in qualche modo ironicamente include danni al muscolo cardiaco.

Traduzione: Angelo

Ora un nuovo studio ha trovato un altro collegamento tra statine e danno muscolare. Questa volta la miosite infiammatoria idiopatica (IIM) – un variegato gruppo di disordini muscolari autoimmuni che sono caratterizzati da infiammazione cronica che si traduce in debolezza muscolare. Queste condizioni possono causare disfunzione gastrointestinale, cardiaca e polmonare. Secondo la British Society for Rheumatology queste condizioni muscolari rappresentano un problema significativo per morbilità e mortalità.

Statine e rischio di Sclerosi Laterale Amiotrofica: dati allarmanti!

L’autore principale Gillian E. Caught della Adelaide Medical School, Università di Adelaide, Australia Meridionale, ha dichiarato:

Sono condizioni gravi e debilitanti che possono portare a invalidità permanente e morte e, sfortunatamente, non vanno via quando la statina viene interrotta perché la statina ha innescato una risposta autoimmune, motivo per cui questi pazienti devono essere trattati in modo aggressivo con steroidi per aiuta a cercare di tenere sotto controllo la condizione“.

Il dr Caught ha anche detto che gli effetti avversi muscoloscheletrici generali associati all’uso di statine sono ben noti e si stima che incidano tra il 7% e il 29% di tutti gli utilizzatori di statine.

Il nuovo studio è pubblicato sul Journal of American Medical Association (JAMA).

Si tratta di uno studio caso-controllo basato sulla popolazione che utilizza il database di Myositis South Australia e lo studio sulla salute di Adelaide nord-occidentale, utilizzando i dati di casi confermati di IIM diagnosticati tra il 1990 e il 2014 in pazienti di 40 anni o più.

I pazienti con miosite infiammatoria idiopatica avevano il 79% in più di probabilità di assumere statine rispetto al gruppo di controllo.

Mentre emergono ulteriori studi che confermano ciò che i pazienti hanno detto per decenni sugli effetti avversi delle statine, il reale rapporto rischio/beneficio associato all’uso di statine sta diventando più chiaro. Aumentando i dati che mostrano che le statine causano molti più danni di quanto siamo stati portati a credere.

MEDIA SILENZIO E DISINFORMAZIONE

Per quanto possiamo vedere, questa importante scoperta non è stata riportata da nessuna parte nei media mainstream. Invece si leggono ancora articoli che continuano a suggerire che le statine stanno salvando vite.
Evolutamente si distingue in questo mare magnum di cacca-giornalismo.

UN PROBLEMA ENORME

Il 50% degli uomini e il 38% delle donne di età pari o superiore a 60 anni in America stanno assumendo un farmaco per abbassare il colesterolo.

Tutto il resto è noia.

RIFERIMENTO:
JAMA INTERNAL MEDICINE
Association of Statin Exposure With Histologically Confirmed Idiopathic Inflammatory Myositis in an Australian Population
Autori Vari
Link:qui

(Visited 548 times, 1 visits today)
Angelo

Angelo

Angelo 50 anni, ingegnere, papà di una bellissima figlia, ex ciclista e triatleta agonista con alcuni risultati apprezzabili. Dal 2004 ha sperimentato su se stesso la dieta paleo abbinata allo sport di endurance e seguito decine di altre esperienze analoghe su, forum tematici, di altri atleti ed appassionati come lui. Uno degli organizzatori dell'evento "paleomeeting", past president, attuale segretario e socio fondatore del SIMNE (Società Italiana di Medicina e Nutrizione Evoluzionistica)

E’ tempo per ripensare alle teorie dell’invecchiamento? l’eteroplasmia!

Editoriale di Angelo Rossiello: AGEs, sgarri, una tantum, psoriasi…