Le diete vegetariane, in particolare quelle vegane, sono associate ad una densità minerale ossea bassa

Scritto da Angelo

Categorie: Nutrizione | Salute

27 Settembre 2017

Lo scopo dello studio era quello di stimare l’effetto delle diete vegetariane sulla densità minerale ossea (DMO) utilizzando un approccio meta-analitico.

Adattamento: Angelo

Nell’analisi sono stati inclusi nove studi su 2749 soggetti (1880 donne e 869 uomini).

Lo studio ha trovato:

  • Nel complesso, la densità minerale ossea dei vegetariani era inferiore del 4% sia sul collo femorale che sulla colonna lombare.
  • Rispetto agli onnivori, i vegani avevano una DMO lombare significativamente inferiore (6% in meno).

Un’alimentazione ricca in proteine non danneggia le ossa

Lo studio suggerisce che le diete vegetariane, specialmente la dieta vegana, sono associate con la densità minerale ossea inferiore, anche se clinicamente poco significante.

Nostro commento:

Quest’ultima frase aggiunta dai ricercatori ci fa venire i brividi. Non reputiamo assolutamente “poco significanti” riduzione di densità ossea così rilevanti. Infatti la demineralizzazione ossea è profondamente associata ad un invecchiamento precoce.

Aggiungiamo che lo studio ha paragonato vegetariani e vegani rispetto agli onnivori. Come ricordato spesso negli articoli del nostro blog, i primi sono normalmente più “health conscious” rispetto ai secondi. Pertanto fanno sport, sono a contatto con la natura, non fumano… Nonostante tutto questo: hanno evidenziato densità ossee più basse!

IL NUOVO VIVERE SECONDO NATURA è il libro più completo ed esaustivo al mondo su diete e stili di vita ancestrali.

RIFERIMENTO:
The American Journal of Clinical Nutrition
Effect of vegetarian diets on bone mineral density: a Bayesian meta-analysis
Lan T Ho-Pham, Nguyen D Nguyen, and Tuan V Nguyen
Link: qui

Articoli recenti…