Le Diete Paleo e Weston Price sono superiori alla Dieta Standard consigliata dalle linee guida USA.

Scritto da Angelo

Categorie: Nutrizione | Salute

30 Maggio 2014

di Michelle Goldstein (NaturalNews)
Traduzione ed adattamento: Angelo.

weston

Esistono una moltitudine di diete diverse nella medicina olistica. Ci sono i devoti della vegan, i vegetariani, i Paleo, i primal, i RAWprimal (nrd. crudisti che inseriscono anche carni), i fruttariani e quelli che seguono le linee guida di Weston Price (http://www.westonaprice.org/). La Paleo Diet e la Weston Price sono due movimenti alimentari popolari ed importanti che condividono molti principi, ma che divergono in aree significative. Entrambi i metodi sono, senza dubbio, di gran lunga superiori alla dieta SAD o americana standard seguita dalla maggior parte degli americani (ndr. e degli occidentali in genere, anche gli italiani).

Più o meno tutti i principi alimentari delle diete, cosiddette olistiche, hanno in comune che sostengono il consumo di cibo reale, non elaborato, carico di zucchero, cibi artificiali e geneticamente modificati, responsabili di gran parte dei problemi di salute degli USA. Pertanto più o meno tutte le diete combattono criticamente tutti i pericoli che s’insidiano nel settore alimentare: le multinazionali che vogliono diffondere gli OGM, ingredienti artificiali, cereali trasformati e non-cibi carichi di zucchero.

Principi dietetici comuni alla Paleo ed alla Weston Price.

I principi dietetici comuni alla Paleo ed alla Weston Price sono particolarmente importanti. I principi dietetici della Weston Price si basano sugli studi risalenti al1930 del dentista Weston Price, che ha evidenziato principi alimentari condivisi da 14 culture, indipendenti tra di loro ed isolate in alcune parti del mondo. Weston Price aveva notato in queste culture esempi di perfetta salute fisica e mentale che mantenevano e trasmettevano, di generazione in generazione, pratiche alimentari tradizionali secolari. Tutto ciò aveva assicurato una salute ottimale costante per molti secoli. Price aveva scoperto che la dieta di queste popolazioni conteneva da quattro a 10 volte la quantità di vitamine sia idrosolubili che liposolubili rispetto alle diete americane del tempo (ndr. figuriamoci oggi!). La dieta Paleo è basata sull’idea principe che si dovrebbero mangiare solo i cibi consumati dai nostri antenati. Sostiene che solo i cibi consumati storicamente sono in grado di nutrire in modo ottimale la fisiologia umana. Entrambe le diete consigliano di mangiare i seguenti cibi:

• carne da bestie libere di pascolare
• uova da galline libere di razzolare
• cibi crudi
• olio extravergine d’oliva di cocco
• verdure biologiche e frutta
• Pesce selvaggio
• Noci e semi

le differenze tra la Paleo e la Weston Price

Le diete di Price includono cereali fermentati e legumi ammollati, mentre il dr. Cordain, uno dei principali teorici del movimento Paleo, esclude questi alimenti. Le diete di Price sottolineano l’importanza di grassi animali saturi, tra cui il burro crudo da bestie allevate ad erba, il lardo ed il grasso della carne. I seguaci di Price preferiscono ammollare in acqua noci e semi per neutralizzare l’acido fitico ed aumentare la digeribilità di questi cibi. La Weston Price Foundation consiglia anche i latticini interi da latte crudo e/o i latticini fermentati, mentre i sostenitori Paleo evitano i latticini poiché non erano alimenti utilizzati dai nostri lontani antenati. I sostenitori della Paleo limitano l’assunzione di sale, mentre i sostenitori delle diete tradizionali Weston Price sottolineano i benefici per la salute del sale grezzo marino, del fegato di merluzzo, dell’olio e del burro che contengono vitamine importanti come la A, la D e la K2.

Differenze rispetto alla dieta SAD.

Sia la Paleo che le diete Price superano di gran lunga la dieta SAD nei suoi nutrienti e per i benefici per la salute. Il Department of Health and Human Services (Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani) continua a raccomandare una dieta con alti carboidrati e a basso contenuto di grassi. I grassi consigliati sono altamente trasformati, l’olio di colza, mais e soia sono pro-infiammatori e spesso contengono OGM (ndr. in Italia si consiglia l’ottimo olio extravergine di oliva, ma bisogna vedere quello comunemente venduto nei supermercati ed a basso prezzo cosa contiene realmente). Una dieta ricca di carboidrati combinati con oli pro-infiammatori si è dimostrata disastrosa per la salute degli americani.

Andare avanti e insieme.

Se ci sono differenze che possono creare contrasti tra la Paleo e la Price, è essenziale concentrarsi sulle somiglianze, in particolare la lotta contro i giganti alimentari. I veri nemici dei movimenti sono le biotecnologie, i fast food e le aziende alimentari che producono cibi trasformati che minacciano la sostenibilità del cibo vero. Bisogna sostenere insieme i principi dietetici che abbracciano mangiare pulito, etico,verde. Esistono più percorsi dietetici olistici che conducono alla salute e gli individui devono analizzarli e scegliere ciò che funziona al meglio per loro.

Riferimenti:

Home

http://thepaleodiet.com/what-to-eat-on-the-paleo-diet/

http://www.westonaprice.org/basics/prin … lthy -diets

http://www.naturalnews.com

Home

http://www.westonaprice.org/thumbs-down … paleo- dieta

Articoli recenti…

LUCE E VIBRAZIONI

LUCE E VIBRAZIONI

Ecco un nuovo studio pazzesco che utilizza i meccanismi oscillatori per sbarazzarsi delle cellule tumorali:...