close
LAVORARE DI NOTTE AUMENTA (DI CIRCA IL DOPPIO) IL RISCHIO DI CONTRARRE ALCUNI TIPI DI CANCRO.

LAVORARE DI NOTTE AUMENTA (DI CIRCA IL DOPPIO) IL RISCHIO DI CONTRARRE ALCUNI TIPI DI CANCRO.

10 luglio 2017cancrolavorare di nottelavoro notturno1207Visualizzazioni

Il lavoro notturno può influenzare il rischio di cancro, probabilmente attraverso la soppressione del rilascio della melatonina.

Di Angelo

Questo è quanto è emerso in uno studio sulla popolazione condotto a Montreal, in Quebec, Canada, tra il 1979 e il 1985, che ha arruolato un ampio campione di oltre 3000 uomini che lavoravano di notte ed oltre 500 uomini come gruppo di controllo.
Rispetto agli uomini che non hanno mai lavorato durante la notte, gli odds ratio aggiustati tra gli uomini che hanno sempre lavorato di notte erano:

  •  1.76 (95% intervallo di confidenza (CI): 1.25, 2.47) per il tumore del polmone,
  •  2,03 (95% CI: 1.43, 2.89) per il cancro del colon,
  •  1.74 (95% CI: 1.22, 2.49) per il tumore della vescica,
  •  2.77 (95% CI: 1.96, 3.92) per il tumore della prostata,
  •  2,09 (95% CI: 1.40, 3.14) per il tumore del retto,
  •  2,27 (95% CI : 1.24, 4.15) per il tumore al pancreas,
  •  2,31 (95% CI: 1.48, 3.61) per il linfoma non-Hodgkin.

Sono state osservati odds ratio superiori ad 1 (quindi positivi) anche per:

  • i tumori dello stomaco (odds ratio (OR) = 1,34, 95% CI: 0.85, 2.10);
  • rene (OR = 1,42, 95% CI: 0.86, 2.35),
  • esofago (OR = 1,51, 95% CI: 0.80, 2.84) e
  • per il melanoma (OR = 1,04, 95% CI: 0.49, 2.22).

Non c’è stata evidenza di aumento del rischio con l’aumentare della durata del lavoro notturno.

I ricercatori concludono:
I risultati suggeriscono che il lavoro notturno può aumentare il rischio di cancro in diversi siti tra gli uomini.

Mio personale commento:
ormai siamo schiavi della produttività, schiavi delle aziende che impongono turni notturni di lavoro, schiavi di un sistema industriale che non esisteva fino a 2-300 anni fa.
L’uomo è solo un mezzo per far ottenere più ricchezza ad un altro più ricco che, soprattutto ultimamente, lo sottopaga persino.
Ti sta bene? No? Vattene! Ormai così funziona!
Siamo esseri fatti di luce, non pipistrelli…

Riferimentoqui

(Visited 129 times, 1 visits today)
Angelo

Angelo

Angelo 49 anni, ingegnere, papà di una bellissima figlia, ex ciclista e triatleta agonista con alcuni risultati apprezzabili. Dal 2004 ha sperimentato su se stesso la dieta paleo abbinata allo sport di endurance e seguito decine di altre esperienze analoghe su, forum tematici, di altri atleti ed appassionati come lui.

Felicità? La conoscono molto meglio coloro che vivono di sussistenza!

Plumcake di Banane e cocco