close
L’AUTOIMMUNITA’ E’ UN PROBLEMA MITOCONDRIALE

L’AUTOIMMUNITA’ E’ UN PROBLEMA MITOCONDRIALE

17 Dicembre 2018ambienteautoimmunitàmitocondri379Visualizzazioni

In questo recente paper (riferimento a tergo) potete leggere e capire TUTTO il fallimento della medicina allopatica ed anche quella funzionale…

Se soffrite di malattie autoimmuni tutto questo è SOLO esacerbato dal cibo che mangiate, ma la gran parte del problema deriva dal pessimo ambiente in cui vivete.
Stress, luci artificiali la sera, PC, TV, smartphone, WIFI…

Non me ne vogliano i medici funzionali, biologi nutrizionisti “paleo” ed i vari promotori di “metodi evolutivi” più o meno validi… Ma loro hanno compreso SOLO una piccola parte della VERITA’!

L’autoimmunità comprende una vasta gamma di disturbi di disregolazione del sistema immunitario, che comprendono ANCHE quelli classicamente classificati come Th1 e Th2 di cui si gonfiano la bocca i vari Santoni nelle loro rubriche televisive o canali youtube.

La domanda però dovrebbe essere la seguente: perché c’è stata una così forte ascesa nell’incidenza di questi disturbi
SOLO IN QUESTI ULTIMI 20 ANNI?
Eppure io ho 52 anni, 30-40 anni fa si mangiava più o meno la stessa merda di oggi… Anzi in alcuni casi forse peggio data l’ascesa che avevano gli oli vegetali, margarine…

Cosa fa un essere pensante che cerca di entrare nelle cose e capire il problema alla radice? Si chiede: cosa è cambiato in questi ultimi 20-30 anni? Di così potente da influire sulla salute dei nostri poveri mitocondri e martoriare le cellule immunitarie tanto da farle agire contro noi stessi?
UN PARADOSSO EVOLUTIVO…

Le risposte, mi dispiace dirlo, non possono darvele i vostri medici di base o superguru… Non le sapreste mai e poi mai andando dai vari Santoni beatificati dalla rete da 4 dementi decerebrati…

IL DRIVER PRINCIPALE E’ L’AMBIENTE CHE VI CIRCONDA:

– CASE (che vi danno il senso dell’accoglienza e della tranquillità ed invece vi ammazzano lentamente)
– UFFICI
– PALESTRE
– CENTRI COMMERCIALI…

Oggigiorno, la disfunzione da #melanopsina sta distruggendo il sistema immunitario perfetto che vi ha donato Madre Natura in milioni di anni di evoluzione.

La melanopsina: il suo ruolo è cruciale nel promuovere la salute!

La distruzione dei fotorecettori spazza via i ritmi circadiani provocando anche una disregolazione ormonale potentissima. Ed ecco che nel medio-lungo termine vi ammalate inesorabilmente e senza neanche comprenderne i motivi.

Ed il vostro medico continua a dirvi che è “genetica”, “destino”, nel migliore dei casi lo “stress”…
Vi da farmaci sempre più potenti… Con effetti collaterali PROPRIO SUI MITOCONDRI… Sempre più potenti…

Nessuna fottutissima dieta o sistema alimentare potrà fare la differenza se non migliorare in parte i sintomi….
Bisogna combattere aspramente quest’ignoranza medica per progredire nella scienza.

Se il discorso di sopra chiaro, logico ed INOPPUGNABILE vi ha convinto (ma solo perchè siete dotati di spirito critico e di osservazione, purtroppo gli altri sono irrimediabilmente perduti ed irrecuperabili)…
Ora potete porvi una seconda domanda: chi può curare l’ambiente in cui vivete?

UN MEDICO O UN INGEGNERE/FISICO?

Nel mio libro vi offro una marea di soluzioni perseguibili. Potete comprarlo su questo fantastico shopping online:

Insonnia. Il male del nuovo secolo

Buona giornata a tutti.
Angelo Rossiello

RIFERIMENTO: qui

(Visited 373 times, 1 visits today)
Angelo

Angelo

Angelo 50 anni, ingegnere, papà di una bellissima figlia, ex ciclista e triatleta agonista con alcuni risultati apprezzabili. Dal 2004 ha sperimentato su se stesso la dieta paleo abbinata allo sport di endurance e seguito decine di altre esperienze analoghe su, forum tematici, di altri atleti ed appassionati come lui. Uno degli organizzatori dell'evento "paleomeeting", past president, attuale segretario e socio fondatore del SIMNE (Società Italiana di Medicina e Nutrizione Evoluzionistica)

Alla scoperta del “gluten free”… Altra trovata commerciale per poveri stolti

Grani antichi? Microbioma? Una serie di bufale per infinocchiare i consumatori…