LA PIETRA TOMBALE DELLA SCIENZA E DELLA RICERCA MEDICA.

Scritto da Angelo

Categorie: Salute

24 Luglio 2022

Settimana n.29 del 2022: quella che va dal 18 al 24 luglio, mette una pietra tombale sulla affidabilità “scienzah” medica.

Ho ormai 55 anni suonati e ricordo che quando ero bambino negli anni ’70 si parlava tanto di questa terribile malattia di cui aumentavano i tassi con costanza: il cancro. Pertanto con un incremento costante di richiesta da parte dei media mainstream, partivano regolarmente collette tra i cittadini finalizzate a sostenere la “ricerca scientificah”… Finalizzata alla risoluzione di questo terribile male.

Ma perchè se pago le tasse, tra le altre cose tra le più alte in Europa, io dovrei ulteriormente versare altri fondi per questi “magna magna”, o incompetenti?

Già alla fine degli anni ’90 per poi averne contezza assoluta nel decennio successivo, arguii che fosse tutto un giochino e che i risultati millantati erano solo frutto di alterazione di statistiche ufficiali (esattamente quello che sta avvenendo oggi per il covid, anche se per altri motivi).

Esempio che ha colpito la mia famiglia: CANCRO AI POLMONI, 3-4 OPERAZIONI (INUTILI ED INVALIDANTI), ALLA FINE INTUBATO E MORTO ALL’ISTANTE DI INFARTO. CLASSIFICAZIONE MORTE: INFARTO E NON CANCRO!

Bene ma cosa è successo di così clamoroso nella settimana 29 che si conclude oggi mentre scrivo il 24 luglio 2022?

E soprattutto… Perchè ne parla solo il blog di complottari, evolutamente.it? Ma questa rimarrà una domanda senza risposta…

  • Quasi tutta la ricerca sull’Alzheimer e i farmaci per la sua cura erano basati su documenti falsi dal 2006

Ahhhhh allora per questo non sono mai e poi mai riusciti a trovare una cura… Infatti la terribile malattia continua ad avere sempre più alta prevalenza creando immani sofferenze psicologiche ai parenti di chi ne è colpito, oltre che sofferenze economiche, tutte a beneficio di RSA e case farmaceutiche.

RIFERIMENTO: QUI

Cosa c’è di meglio che un malato che non capisce più nulla ma che ha ancora molti anni di vita avanti con una bella pensione che dall’INPS passa direttamente all’incasso di altri… TOP… GENIALE…
Nessun farmaco al momento funziona per “curare” l’Alzheimer. Guarda caso, solo lo stile di vita “ancestrale” riesce a rallentare la malattia. Potete cercare tutte le notizie sul nostro blog, utilizzando il motore di ricerca interno. Eliminazione degli oli vegetali, esposizione al sole, Natura, riduzione EMF… Qualità del sonno… Luci artificiali…

MA ORA SALIAMO DI LIVELLO…

  • Bassi livelli di serotonina (alla base dei quali sono stati progettati quasi tutti gli antidepressivi SSRI) non sarebbero la causa della depressione!

Questa sarebbe dovuta essere una notizia bomba da mandare su tutti i TG mondiali a ulteriore e totale discredito della medicina e soprattutto dei suoi finanziatori.

RIFERIMENTO: QUI – NATURE

Pubblicata sempre questa settimana sul prestigioso NATURE una revisione ad ombrello sul ruolo della serotonina (o seratonina) ed il suo ruolo nella depressione.

COSA DICE LO STUDIO?

La depressione “NON è causata da bassi livelli di serotonina”: lo studio mette in dubbio l’uso diffuso di potenti farmaci progettati per trattare gli squilibri chimici neuronali.
Gli autori hanno esaminato 17 analisi precedenti sulla serotonina e la sua relazione con la depressione
Hanno dichiarato di non aver trovato “nessuna prova” di un collegamento serotonina-depressione, mettendo in dubbio l’uso di antidepressivi più comunemente utilizzati.
Se oggi vai da qualsiasi medico/psichiatra che ti diagnostica la depressione è automatico che ti prescriva gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina, noti anche con la sigla abbreviata SSRI… MATEMATICO

E, nonostante lo studio, continuerà a farlo! Perchè non ha altre armi… Nonostante sappia benissimo che ci sono decine e decine di soggetti che hanno i livelli di serotonina bassi e NON hanno la depressione. E perchè lo farà?
Perchè sa benissimo che questi farmaci lo faranno stare meglio nel breve e medio termine in quanto, ESATTAMENTE COME ALTRI FARMACI (per esempio l’ormone secosteroide denominato impropriamente VITAMINA D) va a lavorare sul sintomo e mai sulla causa.
Tutto ciò vi lascio immaginare cosa può provocare nel lungo termine.
Tutto nel nostro corpo funziona è “equilibrio”, anche tutti i neurotrasmettitori. Pertanto avere la “vitamina D” bassa non vuol dire nulla se tutto il sistema è in equilibrio… Anzi… Sarebbe sintomo di salute molto buona!… Idem per i neurotrasmettitori.

MIGLIAIA E MIGLIAIA DI SOGGETTI COLPITI ED IL RATE IN COSTANTE, CONTINUO AUMENTO… ANCHE I BAMBINI! ANCHE A LORO PSICOFARMARMACI CHE INDUCONO SOLO DIPENDENZA!

E guarda caso, anche in questa situazione cosa funziona? Guarda caso, solo lo stile di vita “ancestrale” riesce a rallentare la malattia. Potete cercare tutte le notizie sul nostro blog, utilizzando il motore di ricerca interno. Eliminazione degli oli vegetali, esposizione al sole, Natura, riduzione EMF… Qualità del sonno… Luci artificiali..

MA ORA ARRIVIAMO AL CLOU… ALL’APOTEOSI…

  • I cosiddetti “vaccini” per il COVID-19 stanno sopprimendo l’immunità naturale facendo l’effetto contrario a quello che si propongono, ovvero rendono le persone più a rischio di infettarsi e soprattutto di andare in ospedale e MORIRE di questa malattia…

Ironico vero? Eppure…

THE LANCET aveva lanciato la bomba già a febbraio: QUI 

We found progressively waning vaccine effectiveness against SARS-CoV-2 infection of any severity across all subgroups, but the rate of waning differed according to vaccine type. With respect to severe COVID-19, vaccine effectiveness seemed to be better maintained, although some waning became evident after 4 months. The results strengthen the evidence-based rationale for administration of a third vaccine dose as a booster.

TRADUZIONE:

Abbiamo riscontrato un progressivo calo dell’efficacia del vaccino contro l’infezione da SARS-CoV-2 di qualsiasi gravità in tutti i sottogruppi, ma il tasso di diminuzione differiva in base al tipo di vaccino. Per quanto riguarda il COVID-19 grave, l’efficacia del vaccino sembrava essere meglio mantenuta, anche se dopo 4 mesi è emersa una certa diminuzione. I risultati rafforzano il razionale basato sull’evidenza per la somministrazione di una terza dose di vaccino come richiamo.

Ma… La settimana corrente è esploso il bubbone atomico che ha indotto addirittura la presidenza USA a sospendere la somministrazione delle quarte dosi quasi immediatamente!

RIFERIMENTO: QUI

I vaccini mRNA SARS-CoV-2 sono stati immessi sul mercato in risposta alle crisi di salute pubblica di Covid-19. L’utilizzo dei vaccini mRNA nel contesto delle malattie infettive non ha precedenti. Le numerose alterazioni nell’mRNA del vaccino nascondono l’mRNA dalle difese cellulari e promuovono un’emivita biologica più lunga e un’elevata produzione di proteine ​​spike (ndr. altra invenzione della virologia). Tuttavia, la risposta immunitaria al vaccino è molto diversa da quella a un’infezione da SARS-CoV-2.

In questo articolo, presentiamo le prove che la vaccinazione induce una profonda compromissione della segnalazione dell’interferone di tipo I, che ha diverse conseguenze negative per la salute umana.

Le cellule immunitarie che hanno assorbito le nanoparticelle del vaccino rilasciano in circolazione un gran numero di esosomi contenenti proteine ​​​​spike insieme a microRNA critici che inducono una risposta di segnalazione nelle cellule riceventi in siti distanti. 

OOOOPPPSSSSSS!!!!

Identifichiamo anche potenziali profondi disturbi nel controllo normativo della sintesi proteica e nella sorveglianza del cancro. Questi disturbi hanno potenzialmente un nesso causale con malattie neurodegenerative, miocardite, trombocitopenia immunitaria, paralisi di Bell, malattie del fegato, ridotta immunità adattativa, ridotta risposta al danno del DNA e tumorigenesi.

MA ADDIRITTURA HANNO LA PROVA DEL 9…

Mostriamo prove dal database VAERS a sostegno della nostra ipotesi. Riteniamo che una valutazione completa del rischio/beneficio dei vaccini mRNA li metta in dubbio come contributori positivi alla salute pubblica.

RIPORTATO LETTERALMENTE DA QUI

Del resto come fa a funzionare un farmaco progettato per un virus inesistente perchè mai isolato?

VI BASTANO COME PROVE PER DIMOSTRARE IL FALLIMENTO SU TUTTA LA LINEA DELLA MEDICINA CONTEMPORANEA?

Ma le cose più importante da sottolineare sono le seguenti…

Dopo le esperienze che abbiamo acquisito negli ultimi 25 anni su:

NUTRIZIONE
IPOTESI DEL COLESTEROLO
VITAMINA D
INSONNIA
DANNI DA ESPOSIZIONE ALLE EMF (SEMPRE MINIMIZZATI)
ECC…

FIDATEVI DEL VOSTRO AMICO SCRIVENTE: NON CAMBIERA’ UN CAZZO DI NIENTE!

E quindi? E quindi l’unico modo per salvarvi è quello di STUDIARE… Non delegate la vostra salute e quella dei vostri cari a questi che sono dei veri e propri CIARLATANI.

Angelo Rossiello.

Articoli recenti…