La disfunzione mitocondriale e l’invecchiamento precoce: FOTOBIOMODULAZIONE

Scritto da Angelo

Categorie: Salute

9 Giugno 2022

Ormai è ben noto (tranne ai soliti guru che ambiscono ai campionati di sumo e ad alcuni medici evolutivi/funzioAnali che sono fermi ad almeno vent’anni fa…) che le disfunzioni mitocondriali sono associate all’invecchiamento precoce e ad una pletora di malattie degenerative e croniche.

I ricercatori che studiano la longevità hanno capito che mantenere in salute i nostri preziosi organelli di origine batterica è fondamentale per invertire i processi di invecchiamento.

SOLE – MELATONINA – MITOCONDRI

Con l’invecchiamento, i mitocondri accumulano mutazioni genetiche e riducono la produzione di ATP. Questo è associato ai processi infiammatori, di cui parliamo già da molto tempo sul nostro blog e nei nostri libri.

L’esposizione alla luce rossa e infrarossa è in grado di rispristinare la funzionalità mitocondriale, con l’incredibile potenzialità di aumentare la durata della vita, mantenere livelli di salute ideali ed un’elevata efficienza fisica e mentale fino a tarda età.
Alcuni ricercatori hanno esposto dei moscerini della frutta giornalmente alla luce rossa a 670 nm, rivelando un aumento della produzione di ATP ed una riduzione dell’infiammazione, con associato un aumento relativo della durata della vita significativo. Infatti, hanno osservato un aumento fino ad un 180% del numero di moscerini sopravvissuti fino a tarda età rispetto al gruppo di controllo, oltre ad un netto miglioramento della mobilità.

Ovviamente, per quanto riguarda i meccanismi, i ricercatori sono ancora totalmente ignoranti in materia, e danno per scontato quello che hanno appreso dai libri di testo, in cui ad occhio almeno un 70% di quello che viene proposto come verità assoluta e indiscutibile è semplicemente fuffa.

La maggior produzione di ATP, infatti, va ad agire sulla miglior costruzione dell’acqua interfacciale, vera e propria organizzatrice delle reazioni biochimiche e “pila redox” che alimenta i processi dell’organismo.

La magia della luce rossa e infrarossa è ormai sotto gli occhi di tutti ed a prezzi davvero popolari, e sarebbe veramente da sciocchi non approfittarne.

Ovviamente, per i prodotti ELIOSLAMP (Pluto, Saturn e Venus) abbiamo scelto solamente le lunghezze d’onda più biologicamente attive, guarda a caso anche proprio quella utilizzata nello studio, la magia della luce rossa a 670 nm (e non il più economico 660 nm che utilizza il 100% della “concorrenza”), oltre al near infrared a 830 e 850 nm.

Volete continuare a farvi ripulire il portafoglio da persone che sono indietro da almeno 20 anni sull’argomento o preferite ad affidarvi al futuro della biologia?
A voi la scelta…

PLUTO, la piccola “bestia” inarrestabile, tutta muscoli ed efficacia:


https://shop.evolutamente.it/prodotto/lampada-per-fotobiomodulazione-eclettica-eliosloamp-pluto/

SATURN, la massima espressione della fotobiomodulazione che sbaraglia la concorrenza:


https://shop.evolutamente.it/prodotto/saturn-elioslamp-fotobiomodulazione-totale/

VENUS, l’unica lampada al mondo che unisce la fototerapia UV e la fotobiomodulazione a luce rossa e near infrared in uno chassis compatto, elegante e con materiali e finiture d’eccezione, un vero e proprio oggetto di culto oltre che uno strumento insostituibile per la salute.

VENUS! TERAPIA UV + FOTOBIOMODULAZIONE!

Sfidiamo apertamente la concorrenza a qualunque dibattito sul tema e al confronto aperto con le nostre tecnologie.

Un ultimo consiglio prima di salutarvi:

OLI DI SEMI/VEGETALI E I MITOCONDRI

RIFERIMENTO:

https://royalsocietypublishing.org/doi/pdf/10.1098/rsbl.2015.0073

Articoli recenti…

PANDE-TRUFFA: UPDATE CANADA

PANDE-TRUFFA: UPDATE CANADA

Abbiamo già visto che l'ultimo jingle governativo che se sei vaccinato e tridosato ti salvi dalla terapia intensiva e...