La costruzione del callo solare

Scritto da Angelo

Categorie: Salute

16 Novembre 2018

Quando parlo di “prendere il sole” spesso mi si risponde che si ha la pelle che si scotta facilmente o che si sta male al sole. Si prova disagio… Il problema risiede nel fatto che non si ha il “callo solare“.

di Angelo.

Alcuni malati di malattie autoimmuni non sopportano il sole, ma anche gente “sana” lo rifugge.
Altri quando lo prendono si sentono “stonati” per ore… Questo è un chiaro segnale di problemi ormonali.

La notizia è che il sole fa bene a tutti… E va preso da tutti con le dovute cautele e gradualità. Appunto costruendo il “callo solare”. Non è semplice per persone che per decenni hanno sempre evitato l’esposizione o hanno utilizzato assurde creme solari schermanti.

Il callo solare chiaramente si costruisce preferibilmente in estate. Se si costruisce un forte callo solare si avrà anche molto meno bisogno di integrare vitamina D.

In inverno molti di noi soffrono di:

– depressione del sistema immunitario
– sonno discontinuo
– bassa energia
– sbalzi di umore
– cali della vitamina D

Ecc…

La prima cosa da fare è mangiare tanti frutti di mare (1).

Cara amica/o, se vuoi continuare a leggere l'articolo completo "La costruzione del callo solare", puoi offrirci un caffè al tavolino tramite PayPal al costo di EUR 4.99.. I costi di gestione del blog sono diventati insostenibili per le nostre tasche. Se vuoi sostenere la corretta controinformazione e la tua consapevolezza o semplicemente avere una seconda opinione, dacci una tua mano! Le notizie che ti offriamo non le troverai da nessuna altra parte! Grazie di cuore!

Articoli recenti…

PANDE-TRUFFA: UPDATE CANADA

PANDE-TRUFFA: UPDATE CANADA

Abbiamo già visto che l'ultimo jingle governativo che se sei vaccinato e tridosato ti salvi dalla terapia intensiva e...