LA BUFALA DEI “LIVELLI DI VITAMINA D

Scritto da Angelo

Categorie: integratori | Salute

8 Marzo 2022

PARTE 1 – LA DISINFORMAZIONE DEI GURU – VITAMINA D

Se siete dei fissati della vitamina D vi sarete certamente imbattuti nei video professionali del guru dal triplo mento e del guru che vorrebbe campare 120 anni e che invece è infiammato cronico da quando lo conosco… Ma anche post assurdi di medici dediti al marketing della salute ed a nota spese di ditte di integratori…
Che concordano che l’integrazione sia NECESSARIA per tenere i livelli di vitamina D in quella che loro definiscono impropriamente e senza alcuno studio a supporto la “norma”.

Ebbene uno di questi suddetti scienziati in tutte le dirette e post che scrive sul tema dichiara IMPUNEMENTE e senza che nessuno lo INSULTI che per avere livelli di vitamina D pari a quelli dei cacciatori raccoglitori occorrerebbe stare al sole 8 ore al giorno!!!!

Se non lo avete mai sentito fidatevi di me… Dice proprio così: 8 ore al giorno ed anche ad agosto…

Il livello alto qui lo vedo solo nella stupidità totale…

I problemi in affermazioni del genere sono multipli. In primis i “livelli” sono misurati con un’analisi errata e che porta a diagnosi errate e conseguentemente “cure” potenzialmente pericolosissime. Gli altri moltissimi problemi li potete approfondire sul mio libro VITAMINA D. Un mattone che se non vi dovesse piacere potreste sempre tirarmelo dietro la noce del capocollo.

In ogni caso vediamo uno studio che smentisce, qualora ce ne fosse bisogno di smentire un’affermazione già di partenza così demenziale, la storia delle 8 ore e che mostra l’ignoranza di queste persone su ogni tema ma soprattutto la tendenza a selezionare studi e peggio ancora PARTI DI STUDIO che confermino in modo abominevole i loro bias mentali.
Per esempio arrivando ad estrapolare una tabella da un lavoro della endocrine society che a dir loro consiglierebbe 2.000 UI per infanti e 10.000 UI die per adulti, cassando totalmente le altre implicazioni del lavoro (commentato nel mio libro).

LA VITAMINA D ESOGENA FUNZIONICCHIA? MANCO QUELLO!

Cosa dice lo studio?

RIFERIMENTO: QUI

A small suberythemal ultraviolet B dose every second week is sufficient to maintain summer vitamin D levels: a randomized controlled trial

Una piccola dose di ultravioletti B suberitemici ogni due settimane è sufficiente per mantenere i livelli estivi di vitamina D: uno studio randomizzato controllato
Ed è totalmente INUTILE che io vada ad approfondire i dettagli del trail scientifico. Potete farlo da soli senza problemi. Un altro studio ci riferisce che per attivare il 25OH (unico parametro che questi genialoidi controllano altrimenti sarebbero smentiti in modo netto) bastano pochi minuti di esposizione. Se davvero ci si esponesse molto più tempo, questo tempo non attiverebbe più la forma di deposito della vitamina D.
Lo studio è stato eseguito con lampade per fototerapia che evidentemente consentono (anche in base alla nostra esperienza su centinaia di clienti) livelli di vitamina D.

Il che, soprattutto per chi si arroga di autodefinirsi un esperto di evoluzione e di dieta paleo e nonostante l’aspetto fisico imbarazzante, rappresenta un epic fail di proporzioni bibliche.
Infatti, se anche esperto di vitamina D, dovrebbe sapere come funziona il suo metabolismo e soprattutto il meccanismo di backup del lumisterolo ed ometto tutti gli altri epimeri che sarebbe persino troppo.
Perchè moltissime persone non riescono ad “alzare” questa benedetta forma di deposito allora? Perchè semplicemente sono infiammati (infiammazioni da malattie croniche, acute oppure silenti di basso grado). Il che è un altro meccanismo perfetto del nostro corpo di dire ai reni di produrre più forma attiva di vitamina D e quindi le riserve sono “basse”.
La morale? Se la vitamina D è “bassa” il problema NON e’ la VITAMINA D ma ben altro. Ed il vostro guru o medico dovrebbe andare alla radice e non tamponare buttando BENZINA SUL FUOCO.

PARTE 2 – I “LIVELLI” DI VITAMINA D

Torno a bomba sui “livelli” di VITAMINA D con questo studio indiano. Ricordando che l’India è una nazione estremamente assolata e tutto l’anno. Infatti i suoi abitanti hanno una pelle molto scura come protezione naturale evolutiva.

Vediamo come conclude lo studio.

In urban Indian men, >1 h of casual midday sunlight exposure daily was required to maintain serum 25(OH)D concentrations above 50 nmol/L, and >2 h of casual sunlight exposure was needed to maintain 25(OH)D concentrations above 75 nmol/L. Excess sunlight did not increase 25(OH)D linearly. The sunlight exposure questionnaire was validated for use in clinical studies and surveys.

1 ora di esposizione al sole di mezzogiorno è sufficiente per mantenere livelli di 25OHD3 superiori a 50 nmol/L, ovvero NORMALI. Il che significa: 20 ng/mL!!!!

THE LANCET LANCIA LA BOMBA ATOMICA SULLA VITAMINA D…

Oltre 2 ore di esposizione invece ha innalzato la forma di deposito 25OHD3 a 75 nmol/L, ovvero 30 ng/mL.

MA ECCO IL PUNTO:

ulteriore esposizione al sole non aumenta LINEARMENTE la forma di deposito della VITAMINA D.

Il che cosa significa dal punto di vista evolutivo e premesso che la forma di deposito non ha alcun valore DIAGNOSTICO se non una presenza di infiammazione conica/acuta/silente?
Significa che livelli tra 20 e 30 ng/mL sono da considerarsi non solo NORMALI ma anche IDEALI.
Significa che al nostro corpo non serve avere livelli superiori.
Significa che quando il guru della vitamina D invita i suoi follower a stare 8 ore al sole al giorno oppure, in caso contrario che vale per il 100% degli occidentali, “integrare” è una dichiarazione FALSA e TESA A FAR SOLDI VENDENDO D3, VELENO PER TOPI.

RIFERIMENTO: QUI

Ultima nota a conferma: il grafico sotto dimostra inequivocabilmente che chi sta ben 5 ore al sole può (mediamente) al massimo aumentare la forma di deposito a 80 mmol/L in che significa poco più di 30 ng/mL.

Se non credete neanche alle evidenze banali di questo studio, siete dei poveri decerebrati. Peggio delle cavie che si sono sottoposte in religiosa fila ed in silenzio ai farmaci sperimentali genici che hanno somministrato al 91% degli italiani over 12 anni.
VITAMINA D, il mio ultimo libro in totale controtendenza rispetto alla narrazione dei guru della VITAMINA D ed i plagiati della VITAMINA D.

 

VITAMINA D

LE NOSTRE LAMPADE PER FOTOTERAPIA SONO LE PIU’ EVOLUTE AL MONDO E REGOLARIZZANO IL METABIOLISMO DELLA VITAMINA D ABBASSANDO AL CONTEMPO L’INFIAMMAZIONE!

https://shop.evolutamente.it/categoria/shop/lampade-terapeutiche/

Buona giornata a tutti.
Angelo Rossiello.

Articoli recenti…