Il Tai chi potrebbe aiutare a prevenire le malattie cardiovascolari?

Scritto da Angelo

Categorie: Pillole | Salute

15 Giugno 2014

Sintesi a cura di Mario

taichi-class-3

Si ritiene che stress e sedentarietà siano tra i più importanti fattori che inducono le malattie cardiovascolari.
Di conseguenza si potrebbe ritenere che discipline come il Tai Chi prevengano tali malattie. Una review ha voluto comprendere meglio se è proprio così. Gli studi presi in considerazione avevano una durata di almeno 3 mesi e coinvolgevano adulti sani o ad alto rischio di malattie cardiovascolari. Si è tenuto conto solo di quegli studi che eliminavano fattori altri dal Tai Chi, per evitare confusione nei risultati.
Gli studi sono risultati comunque fortemente eterogenei e non hanno consentito univocità di risultati. Le conclusioni non permettono sicurezze. Non è risultato che esistano ad oggi studi a lungo termine che offrano informazioni appropriate per comprendere l’eventuale possibilità del Tai Chi come strumento di prevenzione primaria delle malattie cardiovascolari. Non mancano dati che suggeriscono che il Tai Chi possa avere effetti benefici, ma ci sono ancora dati contrastanti. Per poter affermare che le cose stiano così o meno, saranno necessari altri studi.

RIferimento:

Cochrane Database Syst Rev. 2014 Apr 9;4:CD010366. doi: 10.1002/14651858.CD010366.pub2.
Tai chi for primary prevention of cardiovascular disease.
Hartley L1, Flowers N, Lee MS, Ernst E, Rees K.

Articoli recenti…

BIOHACKING, INSULINA E CHETONI

BIOHACKING, INSULINA E CHETONI

Anche nelle piattaforme scientifiche più accreditate si parla sempre di più di biohacking [1]. “Nella ricerca della...