Il ruolo della proteine alimentari nelle diete dimagranti sembra essere cruciale.

Scritto da Angelo

Categorie: Nutrizione | Pillole | Salute

5 Maggio 2015

Adattamento: Angelo

proteine_1

Negli ultimi 20 anni, le diete ad alto contenuto proteico ​​sono state indicate da molti operatori del settore come una strategia vincente per prevenire o trattare l’obesità attraverso miglioramenti nella gestione del peso corporeo. Questi miglioramenti si pensa siano dovuti, in parte, a modulazioni del metabolismo energetico, l’appetito, e l’assunzione di energia (ndr. meno calorie). Prove recenti inoltre suggeriscono che le diete ad alto contenuto di proteine potrebbero migliorare anche i fattori di rischio cardio-metabolici. Questo articolo di recente pubblicazione ci offre una panoramica della letteratura scientifica che esplora i meccanismi di azione di questo tipo diete con gli esiti clinici sanitari anche a lungo termine.

Con le diete iperproteiche sono stati registrate anche riduzioni dei livelli ematici di trigliceridi, della pressione arteriosa, e della circonferenza vita. Inoltre, una recente review conferma un effetto saziante maggiore, compresa una maggiore pienezza percepita e livelli di ormoni della sazietà più elevati dopo pasti con livelli importanti di proteine. Gli studi comunque non supportano il presunto effetto sul consumo calorico nel pasto successivo ad uno alto in proteine.

Gli studi a breve termine strettamente controllati hanno mostrato sempre benefici con l’aumento del consumo di proteine, tuttavia studi a lungo termine hanno prodotto risultati limitati e contrastanti; tuttavia, una recente meta-analisi ha mostrato benefici persistenti di diete a più alto contenuto di proteine per dimagrire sia sul peso corporeo che la massa grassa (ndr. cosa più importante!). I risultati contrastanti sono probabilmente dovuti al fatto che non tutti i soggetti si attenevano perfettamente alle indicazioni dietetici. Infatti coloro che si attenevano scrupolosamente alla dieta prescritta avevano miglioramenti molto più marcati.

Collettivamente, questi dati suggeriscono che le diete a più alto contenuto di proteine, ​​che contengono tra 1,2 e 1,6 g di proteine/kg die e con almeno ~25-30 g di proteine ​​per ogni pasto, possano fornire miglioramenti dell’appetito, gestione del peso, fattori di rischio cardio-metabolico e persino tutti questi risultati contemporaneamente. I ricercatori concludono dicendo che comunque queste strategie devono essere ulteriormente approfondite soprattutto con studi di lungo termine ben progettati.

Riferimento:
Am J Clin Nutr. 2015.
The role of protein in weight loss and maintenance.
Leidy HJ, et al.

Altre notizie sulle diete ricche di proteine

Articoli recenti…