close
IL DIABETE DI TIPO 2 E I RITMI CIRCADIANI

IL DIABETE DI TIPO 2 E I RITMI CIRCADIANI

Il diabete di tipo 2 è una malattia che origina da disfunzione circadiana? Sembrerebbe proprio di si in base a questo incredibile trail appena pubblicato.

Pazienti obesi presentavano geni dell’orologio nel grasso sottocutaneo sfasati, rispetto alle controparti magre (controllo).

Questo suggerisce che l’obesità ed il diabete possano causare ritmi circadiani sfasati o, viceversa e forse più probabilmente il ritmo circadiano sfasato nei geni dell’orologio può portare a T2D e obesità…

Due cose sono certe:

A- gli orari in cui mangiamo, la luce a cui siamo esposti e la temperatura a cui siamo esposti regolano o sfasano tutti gli oscillatori circadiani

B- che sia nato prima l’uovo della gallina o viceversa, studiare ed applicare i protocolli del mio libro INSONNIA. IL MALE DEL NUOVO SECOLO appare una strategia comunque vincente, sia nella prevenzione del diabete che nel trattamento in sinergia con i protocolli medici sui quali non possono interferire.


RIFERIMENTO:

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/30737520

Il libro lo potete acquistare su AMAZON PRIME:

Buona giornata a tutti.
Angelo Rossiello

(Visited 1 times, 1 visits today)
Angelo

Angelo

Angelo 50 anni, ingegnere, papà di una bellissima figlia, ex ciclista e triatleta agonista con alcuni risultati apprezzabili. Dal 2004 ha sperimentato su se stesso la dieta paleo abbinata allo sport di endurance e seguito decine di altre esperienze analoghe su, forum tematici, di altri atleti ed appassionati come lui. Uno degli organizzatori dell'evento "paleomeeting", past president, attuale segretario e socio fondatore del SIMNE (Società Italiana di Medicina e Nutrizione Evoluzionistica)

LAMPADE IR-WAVE E SPORT (Body building ed Endurance).