close
I vegetariani possono sviluppare carenza di vitamina B12.

I vegetariani possono sviluppare carenza di vitamina B12.

6 Giugno 2014vegetarianivitamina B121227Visualizzazioni

Adattamento: Angelo.

B12-deficiency

Lo scopo di questo recente lavoro condotto dal dottor Roman Pawlak del Dipartimento di Scienza dell’Alimentazione presso l’East Carolina University, è stato quello di esaminare la letteratura scientifica preesistente per valutare il tasso di carenza di vitamina B12 tra i vegetariani e vegani. I ricercatori hanno selezionato ben 18 studi adatti allo scopo della loro ricerca.

Hanno evidenziato:

–          il 62 % delle donne incinte vegetariane erano carenti di vitamina B12;

–          una percentuale variabile tra il 25 e l’86 % dei bambini vegetariani potrebbe essere carenti in vitamina B12;

–          una percentuale variabile tra il 21 ed il 41 % degli adolescenti vegetariani potrebbe essere carente di vitamina B12;

–          una percentuale variabile tra l’11 ed il 90 % dei vegetariani anziani potrebbe essere carente di vitamina B12;

–          i tassi più elevati di deficit sono stati segnalati tra i vegani rispetto ai vegetariani;

–          i tassi più elevati di deficit sono stati segnalati tra gli individui che avevano aderito ad una dieta vegetariana fin dalla nascita rispetto a quelli che aveva adottato una dieta vegetariana successivamente.

Il dottor Pawlak ha concluso: “Il risultato principale di questa review è che i vegetariani sviluppano una deplezione o carenza di vitamina B12 indipendentemente dalle caratteristiche demografiche, il luogo di residenza, l’età, stato sociale o il tipo di dieta vegetariana adottata“.

Riferimento:

How prevalent is vitamin B(12) deficiency among vegetarians?
Pawlak R, Parrott SJ, Raj S, Cullum-Dugan D, Lucus D.
Department of Nutrition Science, East Carolina University, Greenville, NC 27858, USA. pawlakr@ecu.edu

Link: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23356638

(Visited 317 times, 1 visits today)
Angelo

Angelo

Angelo 52 anni, ingegnere, papà di una bellissima figlia, ex ciclista e triatleta agonista con alcuni risultati apprezzabili. Dal 2004 ha sperimentato su se stesso la dieta paleo abbinata allo sport di endurance e seguito decine di altre esperienze analoghe su, forum tematici, di altri atleti ed appassionati come lui. Uno degli organizzatori dell'evento "paleomeeting", past president, attuale segretario e socio fondatore del SIMNE (Società Italiana di Medicina e Nutrizione Evoluzionistica). Co-autore de IL NUOVO VIVERE SECONDO NATURA ed autore del best seller INSONNIA. IL MALE DEL NUOVO SECOLO.

Il livello di Colesterolo può predirre la mortalità nei pazienti con infezione meglio dei consueti PCT o CRP.

Schede: la dieta dei coniugi Heller. CARBOHYDRATE ADDICTION