I “vaccini” per il COVID-19 prevengono il diabete?!?!?

Scritto da Angelo

Categorie: Salute

16 Febbraio 2023

Più si va avanti con questa follia e più se ne sentono sempre di peggiori ed incredibili. I “vaccini” per il COVID-19, preverrebbero, non solo il COVID-19 (cosa non vera) ma persino trombosi post-covid ed addirittura il diabete di tipo 2 che sarebbe una malattia legata allo stile di vita ed all’alimentazione…

Ma voi, amici, credete ancora a queste iper-mega-stronzate?

Ecco l’articolo delle trombosi:

Covid, rischio trombosi nei contagiati senza vaccino 50-70 volte maggiore | Sky TG24

https://tg24.sky.it/salute-e-benessere/2023/02/08/covid-vaccino-trombosi

Secondo voi può essere mai vero? Eppure è riportato da una testata importante come TG24!

ECCO L’ARTICOLO SUL DIABETE…

https://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/medicina/2023/02/14/covid-sale-il-rischio-di-diabete-specie-tra-i-non-vaccinati_807fedef-fbde-4d08-a07c-a6f03966c54e.html

All’inizio mi sono fatto 2 risate e mi sono chiesto se qualcuno se la sarebbe bevuta… Poi mi sono andato a cercare l’articolo originale e me lo sono letto per intero.

Articolo originale: https://jamanetwork.com/journals/jamanetworkopen/fullarticle/2801415

Addirittura JAMA che pubblica queste incredibili NEFANDEZZE! Ma andiamo per ordine.

Il messaggio è chiarissimo, non prendetevi cura di voi seguendo un regime dietetico corretto e uno stile di vita salubre, ci pensiamo noi con questi farmaci!

I ricercatori del nulla assoluto, senza vergogna affermano di aver scoperto che il diabete, l’iperlipidemia (grassi anomali nel sangue), l’ipertensione (pressione alta, fattore di rischio principale per le malattie cardiache prima causa di morte al mondo) e altre condizioni di salute, utilizzate come controllo (“benchmark”), aumentano in chi non si è sottoposto a TOS ma ha avuto il COVID. Hanno confrontato quante nuove diagnosi sono state fatte nei 90 giorni prima di un test positivo rispetto ai 90 giorni successivi. La scienza dei puffi!

MA ECCO IL PUNTO!

Invece di studiare solo i dati dopo che i test erano ampiamente disponibili, hanno incluso i dati dalla primavera del 2020. Per quel periodo era molto probabile che coloro che risultavano “positivi” (sempre con tampone farlocco) fossero malati gravemente di covid e probabilmente anche ricoverati in ospedale.

Le persone in ospedale hanno molte più probabilità di essere sottoposte a test ematici ed altre analisi e poi diagnosticate con condizioni di salute rispetto alle persone non ricoverate in ospedale. E ricordo che si ammala di COVID (gravemente) ha praticamente SEMPRE il diabete o il pre-diabete e magari neanche lo sapeva!!!! Nè si curava…

Per tenere conto di ciò, hanno incluso le condizioni di riferimento come controllo. Anche dopo che i test sono stati ampiamente disponibili, le persone hanno maggiori probabilità di consultare un medico e sottoporsi a un test della pressione sanguigna o del diabete dopo un test covid positivo rispetto a prima.

Cosa hanno trovato?

Guardando prima il grafico a sinistra, il controllo blu pallido mostra molte più diagnosi dopo il covid. Se spingiamo tutte le barre verso il basso in modo che le barre azzurre corrispondano, non c’è molta differenza.

Per i non iniettati nel grafico centrale la barra azzurra di controllo mostra di nuovo il potente bias. La barra gialla del diabete è ancora più alta, ma ricordate che include tutti i pazienti diagnosticati solo in ospedale nel 2020 che non hanno ricevuto l’iniezione, tra le altre cose neanche era disponibile!

L’ultimo grafico è ancora più ridicolo!

Sostiene che, gli “inoculati”, hanno *meno* probabilità di essere diagnosticati con iperlipidemia o ipertensione dopo un test covid positivo rispetto a prima. Il Covid non cura l’iperlipidemia e l’ipertensione, anche dopo aver assunto il siero salvifico.

ALTRI PROBLEMI…

Perché includere un gruppo di controllo se poi lo si ignora? Dov’era il controllo di altri pazienti con una malattia che induce una parte di essi a rivolgersi al medico?

Infine concludono che il loro documento mostra che il covid causa il diabete, il che concorda con altri studi. Gli altri studi avevano tutti lo stesso difetto di includere i dati del 2020 in cui quelli con un risultato positivo del test erano sproporzionatamente una popolazione ospedalizzata.

CONCLUDENDO…

Siamo sempre alle solite con gli studi epidemioIllogici… E’ nato prima l’uovo o la gallina? E’ la Sindrome Metabolica che indebolisce il sistema e provoca il covid in forma grave? O viceversa come sostengono questi “ricercatori” del nulla assoluto?

E’ la carenza di VITAMINA D che causa la malattia infiammatoria come sostengono i fan della VITAMINA D o la malattia infiammatoria che causa la (finta) “carenza” di VITAMINA D.

Ecc…

Seguiteci sul nostro fantastico e libero canale TELEGRAM: https://t.me/evolutamente

 

Articoli recenti…

LUCE E VIBRAZIONI

LUCE E VIBRAZIONI

Ecco un nuovo studio pazzesco che utilizza i meccanismi oscillatori per sbarazzarsi delle cellule tumorali:...