close
I danni (sì, i danni) alla salute degli ortaggi e della frutta

I danni (sì, i danni) alla salute degli ortaggi e della frutta

Avete letto bene… I danni alla salute di verdura e frutta!

Di Angelo

Sapete come funziona spesso nella vita: uno cerca di ottenere una cosa, e poi ne trova un’altra.

La stessa cosa è successa a questo gruppo di ricercatori della prestigiosa Cambridge.

Pensate, questi fenomeni volevano testare l’effetto (buono) contro l’ossidazione del consumo di tè verde.

Hanno detto agli ignari soggetti di non mangiare più vegetali e frutta per 70 giorni per non schermare l’effetto del tè.
Eh già, la frutta e la verdura fanno proprio bene… Quindi…

Che cosa è successo?

Il tè non ha avuto alcun effetto sull’ossidazione (figuriamoci, anche questa bufala vuol farci passare per vera il marketing) e quindi, secondo i solerti ricercatori, l’esperimento giustamente si è trasformato in un esperimento per testare i risultati del consumo di una dieta senza vegetali e di frutta… Però! Hanno stranamente utilizzato il cervello.

E il risultato è stato INCREDIBILMENTE:

“diminuzione dei danni al DNA, proteine del sangue, grassi del sangue, insieme a un notevole cambiamento nella difesa da antiossidanti“. non ci sono studi clinici che mostrano il vantaggio del consumo vegetale sul consumo di carne. Ci vuole un “incidente” di questo tipo in modo che qualcuno possa controllare l’ipotesi inversa che si prova in questo trial solo per caso: vegetali e frutta hanno un effetto negativo sulla salute.

Con buona pace dei vegani, vegetariani, del mainstream ed anche della maggioranza dei rappresentanti del mondo paleo.
Del resto la mia relazione (e quella della fantastica dr.ssa Pelotti) al recente paleomeeting diceva (anche) questo.

RIFERIMENTO:
British Journal of Nutrition
Green tea extract only affects markers of oxidative status postprandially: lasting antioxidant effect of flavonoid-free diet*
https://doi.org/10.1079/BJN2002523Published online: 01 March 2007
Link: qui

(Visited 842 times, 1 visits today)
Angelo

Angelo

Angelo 50 anni, ingegnere, papà di una bellissima figlia, ex ciclista e triatleta agonista con alcuni risultati apprezzabili. Dal 2004 ha sperimentato su se stesso la dieta paleo abbinata allo sport di endurance e seguito decine di altre esperienze analoghe su, forum tematici, di altri atleti ed appassionati come lui. Uno degli organizzatori dell'evento "paleomeeting", past president, attuale segretario e socio fondatore del SIMNE (Società Italiana di Medicina e Nutrizione Evoluzionistica)

Come l’alcol influenza i singoli aspetti della sindrome metabolica

LA POTENZA DELLA LUCE… DEL SOLE! E DEL GIOCO!