GLUTATIONE E COVID-19: FOTOBIOMODULAZIONE (E FOTOTERAPIA)

Scritto da Angelo

Categorie: Salute

13 Ottobre 2021

Numerosi studi riportano che la deficienza endogena di questo preziosissimo e fondamentale antiossidante (il glutatione), attribuita alla diminuzione della biosintesi e/o dall’aumentata deplezione, rappresenta un fattore significativo che contribuisce alla patogenesi di molte malattie causate dallo stress ossidativo e dall’infiammazione sistemica.

Anche la malattia “Coviddi”, che non è affatto causata da un patogeno MAI isolato, è di tipo infiammatorio (la ormai famosa “tempesta citochinica”), come magistralmente spiegato nel libro appena pubblicato dalla nostra CASA EDITRICE T.R.U.Edizioni IL MITO DEL CONTAGIO e i “bassi livelli di glutatione osservati nei pazienti possono rappresentare un fattore scatenante che shifta l’omeostasi redox verso un forte stress ossidativo, esacerbando l’infiammazione polmonare e portando ai ben noti problemi respiratori e ai vari danni agli organi”.

Ma quello che gli autori di questi studi continuano ad ignorare, è che la deplezione del glutatione è essa stessa provocata dalle cause reali di questa malattia, o meglio “famiglia di malattie” (tossine, elettrosmog, ecc…).

E che vi da il vostro caro ministrello, imbeccato dal patetico comitato tecnico anti-scientifico, per assicurarsi che ci lasciate le penne per benino? La Tachipirina, che provoca notoriamente la deplezione di glutatione…(si sa da parecchi anni, non è affatto una novità come qualcuno vuole far credere).

Si tratta solamente di ignoranza lorsignori?

Ma allora, cosa posso fare per aumentare le riserve di glutatione, a parte spararmi il TAD intramuscolo o provare con il liposomiale?

Semplice, possiamo stimolarne la biosintesi in modo naturale utilizzando la LUCE.

Tipicamente, la porzione esterna della membrana mitocondriale interna ha un pH di 6.88±0.09.

Il ripristino del glutatione ridotto (GSH) dal glutatione ossidato (GSSG) nella membrana mitocondriale, può essere rappresentato dall’equazione di Schafer e Buettner, dove il potenziale Eo=+180 mV e le concentrazioni (nelle parentesi quadre) nel fluido intracellulare, espresse come molarità, sono 0.0083 e 0.00047 per il GSH e il GSSG rispettivamente.

Eph6.8 mV= -59.1/2*LOG([GSH]2/([GSSG][H+]2) +180 mV

Eph6.8 mV= -59.1/2*LOG([0.0083]2/([0.00047][1.32E-07]2) +180 mV

Eph6.8 mV= -202 mV

Il potenziale elettrico per l’HO- contenuto in OH-(HOH) nella zona di esclusione dell’acqua dovrebbe essere di -208±11mV, dato che combacia con i dati sperimentali.
Questo potenziale è sufficiente a rigenerare il GSH dal GSSG in via non enzimatica sulla superficie della membrana mitocondriale interna:

OH-(HOH) + H+ + GSSG = GS-OH(HOH) + GSH
oppure
H O- + GSSG + H+ = GS(H O) + GSH

Quindi, costruendo la struttura coerente del’acqua, la luce rossa e infrarossa permette di rigenerare in modo più efficiente il GSH.
La luce infrarossa interagisce anche con le membrane mitocondriali interne, stimolando la rigenerazione della prima porzione di rame del citocromo c ossidasi “CSR1”, che ha un potenziale di -225 mV.

La luce rossa interagisce con una seconda porzione di rame, la CSR2, ad un potenziale di -218±5 mV.
Questi potenziali sono sufficienti a rigenerare il GSH dal GSSG, oppure la struttura TOSH (Tetrahedral Oxy-subhydride) HO- dalla TOSH spesa (HO).
E’ possibile che la struttura TOSH entro l’acqua a zona di esclusione possa rigenerare il CSR2. Il GSH nel citosol può entrare in contatto con il rivestimento TOSH della membrana mitocondriale davanti alle porzioni di rame del citocromo c ossidasi, a meno che il rivestimento sia discontinuo. Inoltre, se le porzioni di rame ridotte del CSR reagiscono con HO per formare le porzioni ossidate (CSO1 e/o CSO2), la rigenerazione della TOSH interna e del glutatione possono avvenire come segue:

CSR1 or CSR2 = CSO1 or CSO2 + e-

CSR1 or CSR2 + GS(H O) = GS + H O- + CSO1 or CSO2 + GS

CSR1 or CSR2 + GS + H+ = GSH + H O- + CSO1 or CSO2

Quindi, la luce rossa e infrarossa aiuta a rigenerare le proteine di membrana ossidate, e gli antiossidanti come il glutatione, necessari per ridurre lo stress ossidativo in vivo, che ha un ruolo fondamentale in praticamente tutte le malattie della civilizzazione, covid-19 compreso.
Con buona pace dello scherzo della natura e di tutta la banda bassotti…

FOTOBIOMODULAZIONE (LUCE ROSSA A 670 nm)

Le migliori lampade di fotobiomodulazione al mondo (PLUTO E SATURN) ed al prezzo più basso (ed assistenza tecnica in Italia) le trovi solo ed unicamente sul nostro shopping: QUI

RIFERIMENTI:

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC7263077/

The Case for Symbiotic Photovoltaic Effects in the Growth of Tetrahedral Oxy-subhydride (TOSH) Structures and their Function in the Biological Exclusion Zones of Anchored Polar Solvents Including Water – Part II – Summary

https://www.fxmedicine.com.au/blog-post/paracetamol-depletes-glutathione

Articoli recenti…

Share This