Gli autori del più importante testo di medicina (USA) hanno incassato 11 milioni di dollari dall’industria del farmaco!

Scritto da Angelo

Categorie: Pillole | Salute

21 Marzo 2018

I Principi di Medicina Interna – Harrison è un libro di testo che ha abbellito gli scaffali di migliaia di studenti di medicina per decenni!

Adattamento: Angelo

E’ giunto alla ventesima edizione. E’ una lettura obbligata per studenti di medicina e giovani internisti. È stato definito “il libro più importante di tutta la medicina“.

TRADOTTO ED UTILIZZATISSIMO ANCHE IN ITALIA E NEL MONDO!

Purtroppo è anche un caso di studio in conflitti di interesse nascosti. Così afferma un gruppo di ricercatori che ha scoperto che Harrison e molti altri importanti testi medici hanno rivelato interessi finanziari da parte degli autori; così come i pagamenti che avevano accettato da gruppi industriali.

Secondo lo studio, gli autori di Harrison’s hanno ricevuto oltre $ 11 milioni tra il 2009 e il 2013 da produttori di farmaci e dispositivi medici – non un centesimo dei quali è stato devoluto agli ignari lettori. Uno degli autori, un medico, durante quel periodo ha ricevuto quasi $ 870.000 in finanziamenti, anche per la ricerca; questo secondo il ProPublica’s Dollars For Docs per i pagamenti ai medici delle compagnie farmaceutiche.

PAZZESCO…

Molti autori dell’Harrison detengono inoltre brevetti. Ognuno nel suo settore – ben 23, in un caso – un altro potenziale conflitto di interessi che ancora una volta i libri non rivelano ai lettori.

Ah bè… Che sarà!

“These findings indicate that full transparency of

should become a standard practice among the authors of biomedical educational materials”

TRADUZIONE

“Questi risultati indicano che la piena trasparenza [conflitti dell’autore] dovrebbe diventare una pratica standard tra gli autori di materiali didattici biomedici”

Assurdo che un testo che FORMA nuovi medici ed operatori sanitari sia SUPERFINANZIATO!!!!
CRIMINALE!

Chiediamoci: come saranno formati questi nuovi medici? Avranno sufficiente spirito critico? O saranno semplicemente INDOTTRINATI?

Voi medici! Si dico a voi! Perchè non vi mettete mai in discussione alla luce di queste notizie? Perchè?

Almeno gli studi che leggo, a tergo, hanno la dichiarazione di conflitti d’interessi. Perchè i libri, molto più importanti degli studi per le ragioni su esposte, non ce l’hanno?

Questi libri raccomandano cure farmacologiche e trattamenti anche super-costosi!

Gli studi hanno dimostrato che i medici che prendono più denaro – o anche semplicemente pasti in ristorante – dalle aziende farmaceutiche hanno maggiori probabilità di prescrivere farmaci rispetto ai loro colleghi che guadagnano meno dall’industria. E in generale, è ovvio che gli autori che percepiscono finanziamenti dal settore sono più propensi a prescrivere terapie farmacologiche che trattamenti che potrebbero non avvantaggiare le case farmaceutiche.

Piper, l’autore principale dello studio ed i suoi colleghi, raccomandano che gli editori di libri di testo rispettino gli stessi standard di divulgazione seguiti dalle riviste, assicurandosi che i lettori siano a conoscenza delle relazioni finanziarie rilevanti. Sembra molto ragionevole…

Fino a quando non lo faranno, tuttavia, i medici dovrebbero essere consapevoli che tutti quei preziosi tomi che stanno acquistando POTREBBERO ESSERE NON MOLTO ATTENDIBILI!

Non ci credete? Sotto il full text…
E voi? Si dico proprio a voi lettori! Alla luce di questo, vi fidate ancora della classe medica?
Ascoltate… Con il cuore! Prendete in mano il vostro destino! 

RIFERIMENTO:
AJOB Empirical Bioethics
Undisclosed conflicts of interest among biomedical textbook authors
Autori Vari
Link: full text

Articoli recenti…