FOTOBIOMODULAZIONE E CELLULITE

Scritto da Angelo

Categorie: Salute

1 Novembre 2021

FOTOBIOMODULAZIONE E CELLULITE

La cellulite è una problematica multifattoriale derivante dall’infiammazione dei tessuti, e si traduce in effetti estetici che assillano milioni di donne in tutto il mondo (e anche qualche uomo, specialmente negli ultimi anni).

La fotobiomodulazione si è rivelata un valido strumento in combinazione con l’esercizio fisico.

Nello specifico, uno studio ha evidenziato l’efficacia del trattamento associato alla corsa sul tapis roulant.

Premesso che 45 minuti di corsa all’85-90% della frequenza cardiaca massima rappresentano un esercizio fisico tutt’altro che ottimale per ridurre l’infiammazione, possiamo ragionevolmente assumere che la fotobiomodulazione, associata ad un esercizio fisico più consono, ad una dieta e uno stile di vita di tipo “ancestrale”, possa essere ancora più efficace nel ridurre la cellulite.

Ovviamente, il risultato dipende molto dall’eziologia e dalla tipologia di cellulite.

Ad esempio, a fronte di un’infiammazione cronica dei tessuti derivante da una marcata concentrazione dei prodotti finali della glicazione avanzata (AGEs), è abbastanza improbabile osservare una macro-remissione.

Per cui occorre valutare singolarmente i casi, e mantenere una buona dose di realismo prima di lanciarsi in dichiarazioni sensazionalistiche come fa la nostra amata concorrenza del copia ed incolla male, anche se il trend è sicuramente incoraggiante.

RIFERIMENTO:

https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/21740089/

——————————————————————

PLUTO!

La lampada per fotobiomodulazione LED “entry level” dell’azienda italiana Elioslamp, produttrice delle migliori lampade al mondo per la salute (medicali e non) progettate dai 2 ingegneri che si occupano di questi argomenti ormai da qualche lustro.

Bulbo centrale di 200 watt che nessun produttore propone e che comprende la frequenza 670 nm al posto della solita 660nm per un miglior trattamento ed efficacia.

La lunghezza d’onda 670 (insieme alle classiche 830 ed 850) non solo è più efficace biologicamente ma anche più costosa normalmente.

Possibilità di utilizzare i 16 diodi rimanenti per illuminare la casa durante la sera e favorire il sonno grazie alla produzione naturale di melatonina.

Flicker free già a 10CM di distanza durante il trattamento. L’effetto flicker è lo sfarfallio che viene prodotto dai dispositivi elettronici luminosi e che non viene percepito ad occhio nudo. Può causare disfunzioni sul sistema nervoso centrale, questa lampada già a 10cm produce zero emissioni, a differenza degli altri produttori che non divulgano queste informazioni.

Questa lampada velocizza il recupero muscolare, abbassa i livelli di infiammazione, aumenta la produzione di collagene e i livelli di energia fisica e mentale in modo sicuro e testato in pochi minuti con oltre 5000 studi scientifici a supporto.

Inoltre dimezza i tempi di guarigione e recupero da contusioni e ferite oltre contemporaneamente ad abbassare le sensazioni dolorose, per esempio torcicolli o distorsioni. Infine è estremamente utile per effetti antiaging su capelli, rughe, smagliature e cellulite.

Grazie alle sue ridotte dimensioni 194x194x65mm ed una lega metallica 4 volte più leggera del ferro con un peso di 1.75KG, è facilmente utilizzabile per un uso domestico. Fornita con un kit di cavi e ganci metallici che consente di appenderla all’altezza desiderata.

Garanzia di rimborso al 100%. Acquisto senza rischi. 2 anni di garanzia ed assistenza tecnica in ITALIA in pochissimi giorni. Inizia ora a beneficiare degli straordinari benefici della terapia a luce rossa e infrarossa.

LINK PER ACQUISTO:

https://shop.evolutamente.it/it/home/11-lampada-per-fotobiomodulazione-eclettica-eliosloamp-pluto.html

La trovate anche su AMAZON se volete avere ulteriori garanzie.

Amazon accetta sul suo portale di vendita solo aziende serie e validate da procedure burocratiche importanti. Infatti la concorrenza non c’è anche se ci ha provato.

Buona giornata a tutti.

Angelo Rossiello e Alessio Angeleri.

Articoli recenti…

VITAMINA D E INFIAMMAZIONE

VITAMINA D E INFIAMMAZIONE

Ecco l’ennesimo studio significativo sulla vitamina D e infiammazione che va interpretato “cum grano salis” [1]. È...