FAME – METABOLISMO – RITMI CIRCADIANI

Scritto da Angelo

Categorie: Nutrizione

12 Aprile 2019

Appena pubblicato su CELL METABOLISM un incredibile trial che dimostra, qualora ce ne fosse ancora bisogno, che ai guru del cibo manca il tassello più importante in assoluto…

Alcuni neuroni che controllano fame e metabolismo, funzionano al meglio solo quando sono sincronizzati con i naturali ritmi circadiani.

Questo studio sistema, sempre se ne ne fosse stato ancora bisogno, i guru del cibo che, per mantenere inalterato il “predominio” del cibo come faro guida, hanno il coraggio di affermare che i ritmi circadiani dipendono dal cibo….

Eppure alcuni guru del cibo sono a loro volta panciuti… E neanche si chiedono il perchè! Cibo, cibo, cibo…

Ma la cosa più incredibile è che ho letto decine e decine di questi studi e:

a- nessuno ne parla sui social (in Italia) se non il sottoscritto.
b- ancora peggio nessuno, neanche gli autori stessi degli studi, ci dicono cosa fare nel concreto…

Tutto questo è PAZZESCO e fa capire quanto sia andata incredibilmente avanti la “scienza” perdendo però l’obiettivo principale, ovvero dare indicazioni pratiche ai pazienti.
Nel migliore dei casi questi studi sono eseguiti al fine di trovare altri farmaci!
Perdono completamente di vista le cose semplici e la realtà.

Ma oggi c’è come fare: INSONNIA. IL MALE DEL NUOVO SECOLO ti insegna come fare a coordinare come un direttore di orchestra il tuo metabolismo, ottenendo forma fisica e performance: risolvendo problemi di insonnia e… DIMAGRIRE O RITROVARE UNA COMPOSIZIONE CORPOREA SNELLA!

Amazon Prime:

RIFERIMENTO:

https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S1550413119300634

Buona giornata a tutti.
Angelo Rossiello.

Articoli recenti…

GLUTINE E IPOTALAMO

GLUTINE E IPOTALAMO

GLUTINE E IPOTALAMO Incredibile studio pubblicato qualche giorno or sono ed eseguito su cavie. Ma lo studio si può...

COLESTEROLO LDL E MITOCONDRI

COLESTEROLO LDL E MITOCONDRI

Il colesterolo LDL è demonizzato da tutti i medici di base e una pletora di cardiologi. I protocolli ministeriali...