EVOLUTAMENTE.IT INTERVISTA TOM COWAN

Scritto da Angelo

Categorie: interviste

31 Gennaio 2021

Il dottor Thomas Cowan, dopo la laurea in biologia nel 1977, ha iniziato ad approfondire il lavoro di Weston Price e Rudolf Steiner, dai quali è stato enormemente influenzato, tanto da spingerlo a prendere una seconda laurea in medicina, utilizzando il loro paradigma per il suo lavoro di medico che ha svolto fino al 2019.

E’ stato vicepresidente dell’associazione di medicina antroposofica (ispirata all’approccio di Rudolf Steiner) e fondatore ed attuale vicepresidente della prestigiosa Weston A. Price foundation.

Autore di famosi best-sellers come “Human Heart, Cosmic Heart”, “Cancer and the New Biology of Water”, “Vaccines, Autoimmunity, and the Changing Nature of Childhood Illness”, e l’ultimo capolavoro: “The Contagion Myth”, libro che farà discutere a lungo, in quanto mette a nudo in modo concreto, scientifico ed evidence based, l’intera prospettiva fallace della virologia.

Evolutamente: Ciao Tom, abbiamo l’enorme onore e piacere di essere riusciti a “catturare” uno dei più bramati medici ‘alternativi’ del momento. Ci sono molti video da parte tua, del dr. Andrew Kaufman e altri che spiegano come il fantomatico Sars-Cov-2 non sia mai stato realmente isolato secondo il metodo scientifico.
Questo è stato ammesso anche dal CDC e dall’FDA, e recentemente anche dal governo irlandese.
Consigliamo vivamente ai nostri followers di collegarsi al tuo canale e goderseli uno ad uno.
Oggi vorremmo andare un pochino più in profondità riguardo ad alcuni dettagli.
Puoi spiegare ai nostri lettori qual è la differenza tra la teoria dei germi e la teoria del terreno?

Tom: la teoria dei germi (Pasteur) afferma che le malattie sono causate dai batteri e dai virus, cosa che credevo anch’io una volta, fino a quando ho iniziato ad indagare sul materiale che dovrebbe provare questa prospettiva. Con mio enorme stupore, tutta la letteratura riguardante la teoria microbica si è rivelata fallace dal punto di vista scientifico. In letteratura, non esiste prova della teoria del contagio, ma solamente ipotesi riguardanti le presunte malattie “batteriche” e “virali”. Nemmeno la medicina tradizionale cinese o l’Ayurveda contemplano questo concetto.
Questi metodi antichi di guarigione vedono la cattiva dieta e le tossine come cause delle malattie.
La teoria del terreno, invece, cambia prospettiva, orientandosi verso la condizione del nostro corpo nella determinata circostanza (status nutrizionale, esposizione a tossine o a campi elettromagnetici non nativi, ecc…), e vede i microbi come “alleati” per l’azione detossificante (agiscono come scavengers), invece che nemici giurati. Le malattie, secondo questa prospettiva, deriverebbero da tossine ambientali, inquinamento elettromagnetico, stress, e tutti i fattori che possono alterare l’omeostasi dei nostri processi biologici, seguendo le modalità delle 5 leggi biologiche (NDR. secondo la teoria del dottor Hamer).
Inoltre, i presunti virus che si ritiene “attacchino” il nostro corpo arrivando dall’esterno, tipo morbillo, zika, sars, covid, ecc… non sono mai stati isolati, e quindi non ne è mai stata provata l’esistenza né tantomeno la patogenicità.
Quando un organismo vivente è minacciato da deprivazione di nutrienti, avvelenamento chimico, o dall’inquinamento elettromagnetico, le cellule e i tessuti hanno un meccanismo per impacchettare e rilasciare i veleni, grazie agli esosomi. La scienza moderna ha dimostrato che gli esosomi hanno esattamente le stesse caratteristiche attribuite ai virus.
La ricerca ha dimostrato che la produzione e l’escrezione degli esosomi è una funzione cruciale di detossificazione di tutte le cellule e tessuti.

Evolutamente: E il pleomorfismo di Bechamp? Esistono i microzimi (NDR. o somatidi)?

Tom: La teoria del pleomorfismo dice che i batteri possono manifestarsi sotto varie forme, e addirittura trasformarsi in lieviti, i lieviti in funghi, i funghi in muffe, ecc…, con un cambiamento di forma e di funzionalità, a seconda dell’ambiente che li ospita, evidenziandone il comportamento da scavengers piuttosto che quello patogenico.
Del resto, il pleomorfismo è anche una caratteristica comune ad alcuni organismi macroscopici: ad esempio, il bruco si trasforma in farfalla.
Secondo Bechamp, i microorganismi sono un’evoluzione dei microzimi, cambiando forma rapidamente, a seconda dalle condizioni del terreno biologico. La teoria dei microzimi potrebbe rivelarsi corretta.

Evolutamente: Il Prof. Stefan Lanka ha vinto una causa in tribunale dimostrando che non esiste nessuna prova riguardante l’esistenza del morbillo…

Tom: Si, infatti è riuscito a dimostrare davanti alla corte che gli studi presentati a riguardo non rispettano il metodo scientifico, e quindi non riescono a provare l’esistenza del virus, che dovrebbe essere ovviamente a carico loro, visto che non si può dimostrarne la “non esistenza”.

Evolutamente: Infatti Lanka ha chiaramente dimostrato che in tutti gli studi presentati manca il campione di controllo, requisito fondamentale del metodo scientifico. Questa è una gravissima miscondotta scientifica.

Tom: Esattamente, la maggior parte della ricerca scientifica moderna è fallace, e non solo quella riguardante l’isolamento dei presunti virus. Prima di tutto perché si studiano principalmente i tessuti “morti” e isolati dal loro contesto biologico. C’è un detto: “Qual è la prima cosa che fanno gli scienziati per studiare una rana? La uccidono!”
Sarebbe come se un ingegnere facesse a brandelli un ponte e cercasse di capire come funziona analizzandone un piccolo frammento.

Evolutamente: Anche la disidratazione dei tessuti è importante, visto che l’acqua biologica coerente è alla base dei processi biochimici, giusto?

Tom: Certo, un approccio completamente errato che porta a risultati e interpretazioni fuorvianti.

Evolutamente: Facciamo un gioco, ipotizziamo che io sia un super-cattivo che vuole far ammalare un certo numero di persone per indurre un cambiamento del paradigma sociale ed economico dell’umanità: esiste il modo per creare un “virus ingegnerizzato” che farebbe al caso mio, oppure le leggende sul biowarfare e i laboratori segreti che lavorano sulla fantomatica “gain of functions” virale sono create ad hoc per fuorviare la popolazione e instillare ancora più paura verso i virus?

Tom: Credo che si possa ingegnerizzare qualche tipo di veleno da somministrare alle persone, principalmente in forma iniettabile (vaxxini), oppure anche tramite spray, però non un patogeno che si attacca da una persona all’altra; la teoria del contagio non è mai stata dimostrata scientificamente.

Evolutamente: Cosa pensi dell’integrazione di vitamina D per la prevenzione e la cura delle malattie?

Tom: La vitamina D, alle nostre latitudini, dovrebbe essere prodotta dall’esposizione al sole in estate, e in inverno l’apporto dovrebbe derivare principalmente dal consumo del grasso di animali che sono stati a loro volta esposti al sole; è questo il modo naturale.
L’integrazione di vitamina D non solo non è efficace per mantenerne una corretta omeostasi, ma può risultare addirittura tossica per il nostro organismo. Purtroppo, ultimamente sembra diventata la panacea anche per molti esponenti della medicina alternativa / funzionale (NDR. esattamente in linea con quanto scritto nel libro “Vitamina D”, e il bello è che il nostro editore Angelo, al momento della stesura, non era a conoscenza del lavoro del dott. Cowan: quando arrivano conferme da più lavori indipendenti tra loro e i risultati collimano, la probabilità di aver visto giusto cresce esponenzialmente).

LO COMPRI QUI AL PREZZO PIU’ BASSO! 

CONCLUSIONE

Noi stessi, pur essendo totalmente aperti a nuove idee a fronte di solide evidenze, siamo rimasti totalmente scioccati e allo stesso tempo affascinati dal lavoro del dott. Cowan, del dott. Kaufman, del prof. Lanka, e di tutti quelli che ‘osano’ mettere in discussione la narrativa di mainstream.
Questo non per fare i “bastian contrari” della situazione, ma perché siamo alla ricerca della verità, e non di conferme dei nostri bias cognitivi. Queste persone rispondono a suon di scienza alle provocazioni inferte quotidianamente e senza alcun riferimento veramente scientifico da parte dei virologi “da salotto”, che evitano qualsiasi contraddittorio con estremo terrore e vigliaccheria.
Troppo facile fare lo show televisivo dal presentatorino di turno (con un compenso stellare per un intervento di pochi minuti tra l’altro), che legge timidamente le domande scritte da loro stessi in una sorta di rimbambimento / adorazione simil-feticista.
Non abbiamo mai sentito nessuno portare riferimenti scientifici a loro supporto, presentare modelli matematici o fare un commento tecnico di un livello al di sopra della scuola elementare.
Quello che sentiamo ogni giorno sono vere e proprie spiegazioni banali e autoreferenziate secondo il ”principio di autorità” (autorità conferitagli da politici con la terza media e/o gieffini), che qualsiasi persona che si professa “uomo/donna di scienza” dovrebbe contestare animatamente come vilipendio del metodo scientifico.
Zanzarologi, veterinari…tra un po’ avremo anche la donna barbuta, il domatore di leoni e il mangiafuoco, in uno show patetico e surreale, dove vince chi la spara più grossa.
Tutte le loro previsioni goffe, scomposte e sensazionalistiche, prive di alcun fondamento scientifico, si sono infatti rivelate fino ad ora ridicole ed errate sotto ogni punto di vista.
Quando qualcuno di questi signori, tra i mille eventi mondani, troverà il tempo di studiare e vorrà fornirci un contraddittorio puntualmente referenziato con studi randomizzati controllati veramente attendibili senza conflitti di interesse, saremo ben felici di dare loro spazio e valutarne la posizione.
Fino ad allora, lode a questi scienziati e ricercatori “alternativi” che hanno veramente a cuore il concetto originale di Scienza con la “S” maiuscola.
L’ultima considerazione riguarda l’approccio di alcuni presunti guru e medici “alternativi”: criticano il mainstream e poi agiscono esattamente allo stesso modo. Come dice il Dottor Cowan, l’unico vero modo che la Natura ha previsto per la produzione o l’apporto esogeno di vitamina D è rispettivamente tramite il sole e il consumo di grasso da animali ad esso esposti.
L’informazione fotonica è un processo essenziale dal quale non possiamo esimerci.
Noi abbiamo ideato ELIOSLAMP per portare il sole direttamente nelle vostre case, 365 giorni all’anno.
UVB, il modo più sicuro ed efficace per la produzione di vitamina D, che rispetta l’omeostasi dei processi biologici senza sbilanciare gli altri fattori.

(Visited 332 times, 4 visits today)

Ti può interessare…

Share This