Le prime lampade italiane per fototerapia per aumentare il proprio benessere e potenziare la propria salute grazie ai potenti raggi UVB a banda stretta e UVA

Ideate dall'Ing. Angelo Rossiello e l'Ing. Alessio Angeleri, prodotte in Italia, oltre ad essere detraibili in quanto dispositivi medici brevettati e certificati.

VEDIAMO GLI INNUMEREVOLI BENEFICI DI QUESTI DISPOSITIVI CON POCHI MINUTI DI UTILIZZO

In fondo a questa pagina troverete innumerevoli studi scientifici a supporto

Regolazione ottimale dei livelli di Vitamina D e potenziamento del vostro sistema immunitario [1,2,3]

Grazie all’esposizione della pelle ai raggi UVB, il nostro corpo produce Vitamina D in forma solfata (ossia prodotta come madre natura vuole) come quando veniamo esposti alla luce del sole.

In pochi minuti regolerete in maniera naturale la Vitamina D senza più comprare integratori e senza il rischio di eventuali effetti collaterali derivanti da un possibile sovradosaggio collegato all’integrazione.

Facendo scorta di Vitamina D anche in inverno o per chi vive in latitudini molto lontane dall’equatore.

Quando l’esposizione al sole è bassa e deboli sono i suoi raggi UV. 

Stimolazione a cascata di diversi ormoni della salute [4, 5, 6]

Questo perché le cellule che sono presenti all’interno della nostra pelle contengono l’intero apparato biochimico necessario alla produzione di glucocorticoidi, androgeni ed estrogeni.

Attraverso precursori di origine sistemica oppure mediante la conversione del colesterolo in pregnenolone e la sua conseguente trasformazione negli steroidi biologicamente attivi (tra cui il testosterone, DHEA e tutti quei ormoni fondamentali per la nostra salute).

Grazie all’utilizzo di queste lampade avrete più energia durante la giornata oltre a migliorare le vostre performance e il recupero negli allenamenti.

Benefica per chi ha malattie autoimmunitarie e infiammatorie [7, 8, 9]

La fototerapia UV permette il ribilanciamento del sistema immunitario, in modo auto-regolante e senza gli effetti collaterali delle terapie farmacologiche aggressive e dell’integrazione selvaggia.

Con una riduzione naturale delle citochine pro-infiammatorie e produzione di quelle anti infiammatorie. 

UVB a banda stretta con aggiunta di UVA che coadiuvano processo di alcune malattie della pelle [1, 2, 4, 10, 11, 12 ,13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23]

(psoriasi, vitiligine, dermatite, micosi fungoide, sclerosi della pelle, aterosclerosi, lichen planus, pitiriasi lichenoide, pitiriasi rosea, eritema polimorfo, foruncolosi, prurigo nodularis, lupus vulgaris, pitiriasi versicolor..).

Negli studi elencati che puoi trovare qui sotto alla pagina, i ricercatori affermano come un mix di UVB e UVA agevolino i processi di guarigione delle più comuni malattie della pelle, riducendo l’infiammazione cutanea.

Prevenzione dalle infezioni come il Covid 19, velocizzando il processo di guarigione [24, 25, 26, 27]

Questo grazie al potenziamento del sistema immunitario grazie alla Vitamina D che regola la produzione di catelicidina LL-37, che ha effetti antimicrobici e riduce l’attività delle endotossine, riducendo nel frattempo la produzione delle citochine pro infiammatorie.

L’effetto sulle endotossine è di grande aiuto nella riduzione dell’infiammazione sistemica e di tutte le patologie croniche ad essa associate, (tra cui anche la sindrome metabolica), mentre la riduzione della tempesta citochinica permette di mitigare gli effetti di virus influenzali.

Ecco perché durante la Pandemia del Covid 19, ogni volta che ci avviciniamo alla stagione estiva, i contagi calavano drasticamente.

Modulazione del Microbiota [28, 29, 30, 31]

La luce UVB è in grado di modulare la composizione del microbioma intestinale nell’uomo, attraverso la sintesi della vitamina D.

In quanto l’esposizione alla luce UVB influenza in qualche modo il sistema immunitario della pelle e a sua volta in maniera favorevole l’ambiente intestinale per diverse specie di batteri.

Tutti coloro che hanno IBS e SIBO stanno riscontrando netti miglioramenti con l’utilizzo di queste lampade.

Prevenzione dalle malattie cardiovascolari [32, 33, 34]

Grazie all’esposizione di queste lampade aumenterete il vostro flusso sanguigno oltre a ridurre la pressione arteriosa dovuto all’aumento della produzione naturale di sostanze vasodilatatorie tra cui l’ossido nitrico. 

Oltre ad avere netti benefici in ambito sessuale maschile grazie alla produzione dell’ossido nitrico.

Miglioramento dell'umore

I raggi UVB e UVA a contatto con la pelle, aumentano la produzione di un oppioide chiamato ß-endorfina. 

Successivamente la ß-endorfina viene rilasciata nel sangue e raggiunge i vari tessuti, organi ed anche il cervello, migliorando così l’umore e il rilassamento e riducendo il dolore per esempio se soffrite di dolore cronico, fibromialgia ed altro.

VEDIAMO I 2 DISPOSITIVI E LE LORO CARATTERISTICHE PIU' DA VICINO

ED ECCO A VOI LA MARS

La Mars è la versione ‘piccola’, un dispositivo medico ad uso familiare, facile da utilizzare e a ridotto consumo energetico. 

Con 150 watt di potenza per le UVB e UVA. Con dimensioni 55x55x10cm. Basta attaccarla ad una presa di corrente e accenderla attraverso un pulsante nel retro. 

Successivamente scegliere i minuti per l’esposizione ed indossare degli occhiali protettivi e premere il pulsante centrale per scegliere la durata dell’esposizione che va da 1:30 a 2:30 fino a 5 minuti. Scaduto il tempo si spegnerà automaticamente.

ED ECCO A VOI LA TOP GAMMA LA MERCURIUS

La MERCURIUS è stata progettata per ambulatori medici o per chi vuole avere il meglio da questa tecnologia.

Oltre a 600 watt di potenza per le UVA e UVB ha in combinazione 500 watt per le luci rosse ed infrarosse (banda larga 4000nm) al fine di potenziare il trattamento.

Un vero e proprio sole artificiale in casa, avendo a disposizione tutta una serie di frequenze che nessuna altra lampada medicale al mondo possiede.

All’interno c’è un software touch screen per scegliere il trattamento a seconda delle esigenze ed in base alla propria pelle.

Le dimensioni sono 185x120cm ed un peso di 75kg. Con apertura e chiusura a tendina in modo da poter occupare il minor spazio possibile.

Vediamo le testimonianze spontanee di chi sta utilizzando le nostre lampade

Qui abbiamo raccolto le domande più frequenti che ci vengono fatte

Ma i raggi UV non sono pericolosi?

No! Le nostre lampade non sono UV generici ma sono UVB a banda STRETTA che è quella utilizzata per produrre dispositivi medici altrimenti nemmeno possono essere certificate come tali.

Vi lasciamo nella sezione bibliografia una metanalisi eseguita su 4 studi precedenti che si proponeva di individuare proprio i rischi dell’esposizione derivante dagli UVB a banda stretta ed i risultati furono nessuno.

Diamo per scontato che vengano utilizzate in modo appropriato come c’è scritto all’interno del libretto delle istruzioni.

Offrite garanzia?

La garanzia è di 2 anni oltre ad essere riparate immediatamente in quanto vengono prodotte in Italia.

La spedizione è gratuita?

Si. Le ricevete entro 3 giorni lavorativi.

Chi può utilizzarla?

Queste lampade sono state progettate per fornire i migliori benefici dalla fototerapia a tutte le persone indipendentemente dal suo stato di salute.

Posso scaricarle dalle tasse?

Assolutamente si! Queste lampade sono certificate e brevettate come dispositivi medici. 

Inoltre offriamo l’opportunità RENT TO BUY mensile a chi compra la MERCURIUS a tutti i centri estetici, di benessere, dermatologici e tutti quelli che trattano la salute delle persone.

In modo da ripagarvi con le sedute dei vostri pazienti il vostro investimento.

Davvero sono certificate?

Come potete ben vedere qui sotto, vi lasciamo l’attestato della certificazione.

Compila il form per essere ricontattato al più presto e scoprire le nostre offerte esclusive

1) https://jamanetwork.com/journals/jamadermatology/fullarticle/210150

2) https://www.researchgate.net/publication/6562648_The_UVB-induced_synthesis_of_vitamin_D3_and_1a25-dihydroxyvitamin_D3_calcitriol_in_organotypic_cultures_of_keratinocytes_Effectiveness_of_the_narrowband_Philips_TL-01_lamp_311nm3)

3) https://onlinelibrary.wiley.com/doi/pdf/10.1111/j.1600-0625.2009.00987.x4) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5905393/

4) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5905393/

5) https://www.jidonline.org/article/S0022-202X(15)37301-2/fulltext

6) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3674137/

7) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5897893/

8) https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/3440328/

9) https://stm.sciencemag.org/content/6/244/244ec120

10) https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/1585754/

11) https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/15764039/

12) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6536079/

13) https://www.medscape.com/viewarticle/551357_7

14) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5622270/

15) https://www.ahajournals.org/doi/full/10.1161/ATVBAHA.116.308063?download=true

16) https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/15746601/

17) https://onlinelibrary.wiley.com/doi/abs/10.1111/jdv.15813

18) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4594391/

19) https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/22142537/

20) https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S0002961029900672

21) https://www.medigraphic.com/cgi-bin/new/resumenI.cgi?IDARTICULO=11291

22) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3014565/

23) https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/28984153/

24) https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/20592793/

25) https://www.frontiersin.org/articles/10.3389/fimmu.2019.00737/full

26) https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/15673055/

27) https://www.nature.com/articles/s41577-020-0331-4

28) https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S2095809917301492

29) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3707308/

30) https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/30322864/

31) https://www.frontiersin.org/articles/10.3389/fmicb.2019.02410/full

32) https://www.frontiersin.org/articles/10.3389/fmicb.2019.02410/full

33) https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0022202X15368780

34)  https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/32106744/