close
Editoriale di Angelo Rossiello: considerazioni sull’elettrosmog.

Editoriale di Angelo Rossiello: considerazioni sull’elettrosmog.

1 ottobre 2018elettrosmog1Visualizzazioni

L’era in cui viviamo potrebbe essere conosciuta, tra un secolo, come “L’epoca della Tecnologia Selvaggia”. Siamo immersi nell’elettrosmog con la differenza che, a differenza dello smog da inquinamento dell’aria, non si vede!

Sei un appassionato di elettronica? Di telefonini? Di connessioni ultra-rapide?

Probabilmente tutti questi strumenti potrebbero essere paragonati, un giorno, al fumo di sigaretta. La consapevolezza del pubblico su questo tema è probabilmente inferiore al 5% a causa del controllo dei mainstream media.

Inizio secolo ci hanno intossicati di mercurio… E ci dicevano che era innocuo, poi ci hanno fatto credere che le sigarette fossero salutari… Poi con l’amianto hanno fatto stragi e tanta sofferenza tra le famiglie…

Alla fine, però, tutti su questo pianeta sapranno una volta per tutte come sono stati ingannati nel credere che le nnEMF (onde magnetiche non native, ovvero aliene rispetto a quelle emesse naturalmente dalla Terra e dal sole) siano innocue.

Editoriale di Angelo Rossiello: BENVENUTI NELL’INFERNO DEL 5G.

E l’altro 95% preferisce non pensarci, in parte per ignoranza, in parte perchè ne è DIPENDENTE…

Uno degli ostacoli più grandi da superare è l’invisibilità di questi danni.

I misuratori di EMF sono un metodo di sensibilizzazione: immaginate se ogni 10 persone che camminano in una strada della città ce ne fosse una con un avesse un misuratore di onde magnetiche e che mostri agli altri quello che stanno facendo… L’invisibilità sarebbe molto più visibile a tutti.

Tante persone non fumatrici si lamentano del fumo di sigaretta perchè lo vedono, mentre tutti noi accettiamo l’elettrosmog invisibile che circonda gran parte delle aree pubbliche, per esempio con dispositivi che emettono microonde (in telefonini in mano o in tasca), emettitori WIFI, centraline… C’è chi si oppone a questa proliferazione di tecnologia inquinante  EMF e sostiene la salute e la sicurezza che potrebbe essere compromessa con  la proliferazione delle nnEMF.

Editoriale di Angelo Rossiello: l’inferno del 5 G (bis), effetti devastanti sulla salute pubblica

Cari amici non avvezzi con le basi di biofisica, potete continuare a scegliere ottimisticamente per l’utilizzo di tecnologia invasiva e schierarvi di fatto dalla parte dell’Industria e del Governo che desiderano mantenere lo status quo tenendo la maggioranza delle persone all’oscuro il più a lungo possibile.

Tutte le statistiche relative alle malattie metaboliche sono in costante ulteriore crescita, vedrete con il 5G cosa succederà…

Quando il pubblico consapevole raggiungerà o supererà il 20% della soglia di consapevolezza, il problema entrerà nell’opinione pubblica e poi ne scaturirà una “battaglia” più ampia. Una battaglia che si combatterà a colpi di denunce, diffamazioni… Esattamente come stiamo vedendo per l’alimentazione (esempio di Adriano Panzironi ed il suo metodo life120).

I governi hanno ita breve e faranno qualsiasi cosa per mantenere la spesa pubblica sull’enorme fetta del mercato, dal momento che le previsioni finanziarie sono già state progettate con anni di anticipo.

I governi e l’industria faranno esattamente quello che sta facendo ora con i vaccini… Imponendo le scelte, che non sono neanche loro. Vedasi cosa è successo con il nostro ministro Giulia Grillo, VOTATA anche per togliere l’obbligatorietà sui vaccini…

Solo quando i danni saranno MANIFESTI  ED INNEGABILI, esattamente come successo con il fumo di sigaretta, l’amianto, il mercurio… Faranno un passo indietro ed i nuovi Governi si prenderanno i meriti di un cambio di rotta politica.

Nel frattempo cosa fare? Che volete fare?… Non è che ci sia tanto da fare, solo una tattica difensiva con un minimo di consapevolezza e senza credere all’efficacia di tutti quei dispositivi in commercio che promettono di eliminare le onde elettromagnetiche, perchè al massimo le mitigano.

Vi consiglio vivamente di prenotare il mio libro INSONNIA, MALE DEL NUOVO SECOLO (scrivendo alla mail libro_insonnia@libero.it) a 25 euro invece di 30. Qualche consiglio semplice ma utile provo a darvelo…

Buona giornata a tutti.
Senigallia, lì 25/9/2019

(Visited 1 times, 1 visits today)
Angelo

Angelo

Angelo 50 anni, ingegnere, papà di una bellissima figlia, ex ciclista e triatleta agonista con alcuni risultati apprezzabili. Dal 2004 ha sperimentato su se stesso la dieta paleo abbinata allo sport di endurance e seguito decine di altre esperienze analoghe su, forum tematici, di altri atleti ed appassionati come lui. Uno degli organizzatori dell'evento "paleomeeting", past president, attuale segretario e socio fondatore del SIMNE (Società Italiana di Medicina e Nutrizione Evoluzionistica)

Interpretare uno studio è fondamentale… Un esempio! La resistenza alla Leptina