close
Editoriale di Angelo Rossiello: alcune contraddizioni della dieta mediterranea e DOPPIA sfida ai nutrizionisti che la promuovono.

Editoriale di Angelo Rossiello: alcune contraddizioni della dieta mediterranea e DOPPIA sfida ai nutrizionisti che la promuovono.

14 maggio 2018dieta mediterraneaglutineomega 31591Visualizzazioni

LE CONTRADDIZIONI DELLA DIETA MEDITERRANEA.
E DOPPIA SFIDA AI COSIDDETTI “MEDITERRANEI”

“SPAGHETTO? MI HAI PROVOCATO? ED IO ME TE MAGNO!

Questione riduzionistica glutine‬ si e glutine no… (i lettori di questo blog sanno perfettamente che i problemi dei cereali non si limitano al glutine).

La questione mi ha ormai sfinito e vorrei lanciare una sfida a chi dice che il glutine non andrebbe eliminato per chi è “sano” ed ha le analisi a posto (già questa cosa mi fa ridere dato che ormai la Gluten Sensitivity è accettata dalla comunità scientifica internazionale, anche se qualche medico ancora nega l’esistenza di questo problema diffuso, ma NON ESISTONO ancora test validati men che meno quelli genetici che non sono considerati ancora affidabili, ed anche su questo lancio un guanto di sfida e ci metto la faccia).

Ma bando alle ciance!

LA PRIMA SFIDA.

Al primo che mi dia UNO SOLO (RIPETO: UNO SOLO!!!!) motivo VALIDO (CHE SIA VALIDO!!!) per mangiare un prodotto contenente glutine e che apporti un minimo di VALORE AGGIUNTO di nutrienti o micronutrienti alla mia dieta paleo e quindi anche al mio benessere…
Io, sottoscritto Angelo Rossiello, nato a Napoli, per penitenza mangerò in diretta Facebook streaming un piatto enorme di spaghetti aglio olio e peperoncino”.

Ovviamente nessuno sano di mente (e neanche non sano) risponderà.

SECONDA SFIDA

Oggi, dopo anni ed anni di zona-paleo-battaglie finalmente, anche nel Belpaese, è passato il concetto di giusto equilibrio dei grassi polinsaturi. Sia ben inteso, non per tutti… La maggioranza dei medici e nutrizionisti ancora non sa neanche cosa siano e figuriamoci il loro giusto equilibrio per la salute!
Va bè, detto questo, passiamo ad analizzare ciò che consigliano i “migliori” medici e nutrizionisti che conoscono e, da qualche tempo, perorano il giusto equilibrio di questi preziosi grassi polinsaturi che dovrebbe essere 1/1 massimo (ma già siamo fuori) 1/3 (omega 3 PREFORMATO vs. omega 6).
L’estate scorsa ho avuto modo di assistere ad una fantastica lettura di un mio caro amico Nutrizionista di Jesi sugli omega 3. Però lo stesso amico continua incredibilmente continua a prescrivere pasta, pane e legumi, oltre all’olio di oliva… Pilastri della dieta mediterranea.
(chiaramente quando ne parlavo io 20 anni fa venivo deriso dagli stessi che oggi ne parlano con tanta enfasi, e così avverrà tra 5-10 anni con la paleo. Preparatevi).

Ebbene mi chiedo: come mai questi “illuminati” sulla via di Damasco, pur di non contraddire in mainstream e la dieta mediterranea, patrimonio dell’UNESCO, e continuare a raccattare e blandire clienti, continuino a consigliare:

  • TANTO OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA (che nella migliore ipotesi quando è quello nostrano con olive di alta qualità ha un rapporto 1/10)
  • LEGUMI (che possono avere contenuto di grassi fino anche a 7-8 gr. per 100 gr. e sono almeno metà omega 6, zero omega 3 a catena lunga)
  • CEREALI INTEGRALI (che hanno in genere pochi grassi 1-4 gr. per 100 gr. ma sono tutti omega 6)
  • LATTE E LATTICINI (rarissimi i casi che si trovino da bestie allevate ad erba e quindi con rapporto enormemente squilibrato).

Ma bando alle ciance! La sfida è la seguente:

qualcuno riesce a postarmi uno schema dietetico di 2400 Kcal MEDITERRANEO CHE CONTENGA I PRODOTTI DI SOPRA con 55-60% cho – 15% pro e 25-30% fat (come da prescrizione di dieta mediterranea, inserendo abbondante EVO (minimo 40 gr), legumi, cereali e latticini e che abbia contemporaneamente minimo 1/3 di rapporto Omega 3 a catena lunga vs Omega 6 a catena lunga e senza integrazione? Una settimana di dieta (senza alcuna integrazione, ci mancherebbe).

ONESTAMENTE: CREDO SIA IMPOSSIBILE
A voi la parola amici medici e biologi nutrizionisti “illuminati”…

Casomai ci riusciste farò un video facebook in diretta dove dichiarerò l’auto-oscuramento di questo blog ed il mio ritiro definitivo da questo mondo.

In paleo, utilizzando uova, pesce e carni organiche è praticamente automatico e non serve fare conti…

Per approfondimenti acquistare in pre-ordine:

VIVERE SECONDO NATURA

Il libro a cura dello staff al completo di evolutamente.it.
Il testo più completo al mondo su dieta e stili di vita ancestrali, supportato da oltre 1000 riferimenti bibliografici.
Per più info: scrivere in PVT in questa pagina facebook.

Roccaraso, lì 22/4/2018.

(Visited 631 times, 1 visits today)
Angelo

Angelo

Angelo 50 anni, ingegnere, papà di una bellissima figlia, ex ciclista e triatleta agonista con alcuni risultati apprezzabili. Dal 2004 ha sperimentato su se stesso la dieta paleo abbinata allo sport di endurance e seguito decine di altre esperienze analoghe su, forum tematici, di altri atleti ed appassionati come lui. Uno degli organizzatori dell'evento "paleomeeting", past president, attuale segretario e socio fondatore del SIMNE (Società Italiana di Medicina e Nutrizione Evoluzionistica)

Statine e rischio di Sclerosi Laterale Amiotrofica: dati allarmanti!

Come scegliere occhiali blue blocker in base alle indicazioni scientifiche attuali.