Editoriale di Angelo Rossiello: la dieta degli aborigeni australiani.

Scritto da Angelo

Categorie: Nutrizione | Salute

18 Luglio 2018

Nutrizionisti e dietologi senza alcuna vergogna… Pensano che la gente non sappia ragionare, ci trattano come bambini da guidare per mano e, solo se osiamo farci domande, s’imbestialiscono… Anche perchè non sanno cosa rispondere…

Allora prima minacce di denunce, segnalazioni… Poi qualcuno passa persino alla vie di fatto…

Ecco a voi il diagramma a torta di quello che, secondo questi scienziati, dovrebbero mangiare gli aborigeni australiani e gli abitanti delle isole limitrofe a questo fantastico continente.
 
Spiccano le “tradizionali” pasta, cereali, legumi, latte, latte di soia, fette biscottate, creme, oli vegetali… Fantastico.
 
Pochissima carne e pesce di cui si sono nutriti e pasciuti, almeno al 60-70%, per migliaia di anni.
 
Ma ecco che, gli stessi scienziati che hanno emanato queste “fantastiche” linee guida, ci informano che gli aborigeni e gli abitanti delle isole limitrofe, con l’introduzione del cibo industriale sono 4 vole più proni a sviluppare diabete di tipo 2… Qui
SIGNORI, ESATTAMENTE GLI STESSI!!!

NON SANNO NEANCHE FARE 2+2!

Eppure si sa dagli anni ’80 che se prendi degli aborigeni diabetici e li fai tornare ai loro usi e costumi tradizionali GUARISCONO in breve tempo… Non solo dieta quindi, ma anche vita all’aria aperta a contatto con la Natura.
 
Amici, che facciamo? Li vogliamo insultare tutti insieme? O lasciate fare sempre e solo a me?
Senigallia, lì 25/6/2018

Articoli recenti…

LUCE E VIBRAZIONI

LUCE E VIBRAZIONI

Ecco un nuovo studio pazzesco che utilizza i meccanismi oscillatori per sbarazzarsi delle cellule tumorali:...