close
Editoriale di Angelo Rossiello: la caccia e la raccolta

Editoriale di Angelo Rossiello: la caccia e la raccolta

7 agosto 2018caccia e raccolta223Visualizzazioni

Oggi vi parlo brevemente di un altro mismatch evolutivo, uno di centinaia che ci rendono la specie più problematica sulla terra, almeno da un cinquantennio…

Mi scuserà il Presidente SIMNE Emanuele Gambacciani se invado il suo campo favorito…
A proposito, iscrivetevi alla SIMNE (Società di Medicina e Nutrizione Evoluzionistica) che abbiamo in programma una serie di eventi pazzeschi in giro per lo stivale… Qui

Le interviste di evolutamente.it: Emanuele Gambacciani

La caccia e la raccolta sono state praticare dai nostri avi per 2,5 milioni di anni.

Ci si dedicava a queste mediamente dalle 2 alle 4 ore al giorno. A volte più… Sono stime.
Come vedete si lavorava molto ma molto meno di oggi e di un qualsiasi agricoltore passato e moderno… Ma questo è un altro discorso…

La caccia è dentro di noi… Un istinto che conserva anche un leone di quinta generazione in cattività… Siamo esseri a doppia personalità, da un lato l’amore e la dolcezza a protezione della prole e la tribù, dall’altro il saper essere cruenti ed implacabili per difendere o sfamare la tribù e la prole stessa.
Esattamente come tutti i carnivori in branco selvatici.

Caccia e raccolta inoltre portavano l’attenzione sulla Natura… Svuotavano il cervello facendolo entrare in un’altra dimensione… Il discorso è molto lungo e complesso.

Oggi invece si va al supermercato ed è tutto fatto. Siamo dominati da leggi sempre più coercitive sulla violenza perché molti di noi non sanno dominarla… Anche chi la domina deve fare uno sforzo non indifferente, che qualche conseguenza comunque la porta…
Badate bene non voglio giustificare nulla. Il mio è un discorso asettico, antropologico.
Si arriva quindi alle violenze psicologiche sul lavoro e in famiglia, al social bullismo… Ecc…
Che hanno persino valenze ormonali. Il più forte produce più testosterone (maschi), colui che subisce meno. Ecc…

Notate come gli animalisti vegani siano contro la caccia, ed arrivino ad esultare per la morte accidentale di un cacciatore od opporsi a loro con atti anche molto eclatanti.
Dimostrando una violenza infinitamente superiore al cacciatore stesso… Una violenza che viene dalla repressione della violenza stessa… Da pensare che siano nel giusto.

Io cerco di dedicare parte delle mie giornate alla caccia e la raccolta. In questo periodo more, pesca subacquea, raccolta patelle… In autunno funghi e lumache, poi asparagi… Erbette selvatiche…. Pesca con la canna….

Oltre a svuotarmi la mente, mi conferisce una grande calma interiore. Inoltre contatto con la Natura, sole, earthing, attività fisica naturale… Infine cibo super vero con la soddisfazione di averlo preso senza spendere un soldo…

Altra attività che faccio è cercare cibo a km 0. Giro per aie, fattorie, in campagna a chiedere cibo, verdure, uova, animali da cortile…
Cibo ottimo a costo molto contenuto.

Riflettete gente, riflettete….

Per tutto il resto c’è il nostro libro VIVERE SECONDO NATURA, il libro più completo al mondo su dieta e stili di vita evoluzionistici. Ed il libro del Presidente Gambacciani DALL’ALBA AL TRAMONTO, un fantastico spaccato del nostro passato con un’ampia finestra sul nostro presente. Entrambi acquistabili seguendo questo link:

Acquista occhiali blue blocker, omega 3… Tutto il meglio del mercato!

Senigallia lì, 7 agosto 2018

(Visited 110 times, 1 visits today)
Angelo

Angelo

Angelo 50 anni, ingegnere, papà di una bellissima figlia, ex ciclista e triatleta agonista con alcuni risultati apprezzabili. Dal 2004 ha sperimentato su se stesso la dieta paleo abbinata allo sport di endurance e seguito decine di altre esperienze analoghe su, forum tematici, di altri atleti ed appassionati come lui. Uno degli organizzatori dell'evento "paleomeeting", past president, attuale segretario e socio fondatore del SIMNE (Società Italiana di Medicina e Nutrizione Evoluzionistica)

Editoriale di Angelo Rossiello: la luce e le tenebre.

Editoriale di Angelo Rossiello: IL TEMPO (FUGIT).