Editoriale di Angelo Rossiello: Il viagra e la follia dei ricercatori e delle case farmaceutiche

Scritto da Angelo

Categorie: Salute

17 Ottobre 2018

Una notizia sconvolgente ci ha travolto a luglio. 11 morti premature su 93 feti per una folle sperimentazione del viagra su donne incinta…

Il viagra ha fatto il suo tempo nell’impresa di rianimare “morti” per stili di vita inadeguati ed è stato soppiantato da nuove molecole molto più efficaci, potenti e durature come il cialis o il levitra… Per cui uno che ha problemi di erezione ovviamente, se intelligente, compra altro (sempre su prescrizione medica)…

Ebbene, come sempre accade, le case farmaceutiche devono trovare un modo per riciclare il farmaco, è la storia che ce lo insegna con altri casi clamorosi come il coumadin per esempio… Nasce per uno scopo e continua per un altro…

Ma leggete cosa avevano in mente questi folli ricercatori finanziati da una famosa casa farmaceutica…

Lo scopo era già folle! Somministrare viagra a donne incinta, al fine di FAVORIRE LO SVILUPPO DEL FETO

Ragazzi, abominevole… Ma è la Natura, con la sua perfezione, che lo fa già benissimo da sola e senza alcun ausilio esterno chimico del cavolo…

A tal proposito vi invito ad acquistare il nostro libro: VIVERE SECONDO NATURA attraverso questo link: qui

Risultato? Dopo qualche giorno morti 11 bambini e trail clinico immediatamente sospeso…

Ora che farà la casa farmaceutica? Ci riproverà per qualche altra cosa? Magari forse meglio prima su cavie…

Riferimento: qui

Articoli recenti…

Share This