close
Editoriale di Angelo Rossiello: IL MIO 2019

Editoriale di Angelo Rossiello: IL MIO 2019

6 Gennaio 20192019dopamina20Visualizzazioni

Un po’ in ritardo i miei propositi per il 2019.

Più si va nel tempo avanti e più siamo pervasi ed invasi dalla tecnologia, in particolare WI-FI e luci blu.

Il 2019 sarà l’anno che sancirà lentamente lo shift dal potente 4G al ipercinetico 5G…

Il nostro sistema dopaminergico sarà sempre più a rischio e depresso. Ragionare, parlare con persone con sistemi dopaminergici depressi ormai è all’ordine del giorno.
Li trovi nella sfera privata, nella rete di amicizie, ormai sono la maggioranza… Li trovi su questi cavolo di social come facebook.

Una persona con un sistema dopaminergico basso non ha assertività. non ha apertura mentale, non riesce ad avere una logica fluida.
Signori, cari amici lettori. Ci vogliono tutti così… Stupidi e controllabili. Con cervelli deprivati di dopamina.
Tutto è studiato per deprivarci di dopamina. Per farci utilizzare farmaci e droghe sostitutive e renderci sempre più deboli.
Un cane che si morde la coda.

Tentare di parlare o convincere delle tue teorie, seppur supportate da tanto di riferimenti scientifici inoppugnabili, con queste persone diventa impossibile. Parlare di politica, economia e persino di figa con queste persone è solo una perdita di tempo.

Hanno le loro convinzioni imposte dal sistema in cui vivono e non li schiodi. IMPOSSIBILE.

Allora il mio proposito per quest’anno sarà ovviamente continuare a fare divulgazione, formazione su queste tematiche NUOVE ED INNOVATIVE PER TUTTI; ma al contempo EMIMINARE dalla mia rete di conoscenze e di amicizie queste persone.
Inizierò stamattina a cassare i miei tanti amici di infanzia, persone a cui voglio e vorrò comunque sempre bene, come, del resto, voglio bene all’umanità tutta.
Poi passerò anche ai familiari… Che già vedo pochissimo vivendo altrove.
Li sentirò ogni tanto al telefono…
Sui social bannerò senza pietà come sempre.

La vita è una sola e non va rovinata per frequentare obbligatoriamente persone che vivono per intossicarti l’anima. Per affermare teorie e stili di vita senza senso.
Il mio consiglio è fare anche voi questa banale operazione…

Di contro, mi circonderò sempre più di persone solari, aperte al nuovo. Persone che amano la vita per quello che è.
Semplicità, amore…

La mia è una ritirata. Un’alzata di bandiera bianca.
Ma non è una ritirata ignominiosa di cui vergognarmi. Questa ritirata è strategica e mi consentirà, col tempo, di aumentare a dismisura la mia energia interna, star meglio io e coinvolgere in questa rete di ottimismo e positività tutti coloro che ne vorranno far parte, anche gli amici di sempre, i familiari e tutti quelli che oggi escluderò dalla mia vita.

Mi circonderò di persone che rappresenteranno un oasi di serenità e rinnovamento.
La cosa che mi fa male è che molti di noi non si rendono conto di queste semplici e banali cose.

Da questa comunità arriverà il conforto, e la forza di continuare a impegnarsi per affinare l’attenzione e la consapevolezza sul compito che mi sono proposto.

Intanto se volete caricarvi di dopamina, l’unico metodo è lasciare perdere tutti i guru del cibo, degli integratori e dei farmaci… E leggere, spendendo appena 30 euro, il mio libro che vi cambia completamente le prospettive. Lo potete comprare qui:

Insonnia. Il male del nuovo secolo

Buon anno e buona giornata a tutti.
Angelo Rossiello.

(Visited 8 times, 1 visits today)
Angelo

Angelo

Angelo 50 anni, ingegnere, papà di una bellissima figlia, ex ciclista e triatleta agonista con alcuni risultati apprezzabili. Dal 2004 ha sperimentato su se stesso la dieta paleo abbinata allo sport di endurance e seguito decine di altre esperienze analoghe su, forum tematici, di altri atleti ed appassionati come lui. Uno degli organizzatori dell'evento "paleomeeting", past president, attuale segretario e socio fondatore del SIMNE (Società Italiana di Medicina e Nutrizione Evoluzionistica)

CAPODANNO: FESTEGGIAMO CON UN BEL BRINDISI?