Editoriale di Angelo Rossiello: i camminatori…

Scritto da Angelo

Categorie: Salute

18 Agosto 2018

A ferragosto sono andato a correre sul bagnasciuga ed ho notato la solita ridicola processione di camminatori e camminatrici…

Ora non vorrei essere pedante e “contro” tutti i consigli che danno i vostri guru…

Camminare dal punto di vista del fitness non serve a nulla! Ma proprio a nulla…
Sotto l’evidenza dei fatti (e degli studi) il guru strabuzza gli occhi ed esclama… “ma sempre meglio di niente”…

CAMMINARE vs. HIIT (allenamento ad intervalli ad alta intensità).

Va bene, camminare è meglio di non far nulla… OK lo concedo. Contenti?

Precisato questo, ora parliamo di alcuni benefici del camminare che esulano dal fitness che sono molto più interessanti… Chi cammina e dice di star meglio è per questi…

Camminare, soprattutto nella Natura, aiuta a:

  • distrarsi liberare la mente,
  • prendere il sole
  • guardare il paesaggio
  • migliorare la vista (nonostante gli oculisti)
  • pensare…
  • isolarsi per un istante dal mondo caotico che ci circonda…

Mica è poco? Sono tutto cose fondamentali per il VIVERE SECONDO NATURA… Io stesso passeggio spesso e volentieri (oltre ai miei allenamenti).

Cioè mentre fate qualcosa con un altro obiettivo utopistico, fate contemporaneamente alcuni dei principi narrati e supportati da decine di studi del VIVERE SECONDO NATURA.

Il problema sono le solite aberrazioni che vedo che purtroppo allontanano dalla Natura:

Di seguito la peggiore in assoluto!
passeggiare sul tapis roulant in palestra… Magari approfittando per leggere…
Un cosa folle… Quando fuori si può respirare aria fresca, prendere il sole, incrociare gente, vedere cose…

ABOMINEVOLE. Passeggiare sul tapis in palestra rappresenta la società attuale umana. Una sorta di gabbia per criceti. La palestra, tra le altre cose, fonte di luci blu tossiche e WIFI…
Ragazzi… Suvvia…

Credono che sia salutare… Qualcuno li fermi! Preferibilmente a bastonate!!!! Vi prego!
Pagano una palestra per… PASSEGGIARE!
Picchiate in primis chi lo ha consigliato…
Ma a sangue, vi prego…

Questo non è solo anti-evolutivo, ma proprio demenziale!!!

Ma ecco un’altra categoria di camminatori. Quelli che passeggiano tutti convinti e tronfi, con il loro smartphone, occhialoni da sole e cappellone tipo sombrero messicano “perchè il sole fa male”….

Fanno 4-5 cose contemporaneamente, vanificando tutto! IMBECILLI!

Passeggiano, ok; scrivono su whatsapp distraendosi completamente dal contemplare la Natura; ascoltano musica a palla con i loro auricolari disturbando i mitocondri con frequenze aliene… Infine con gli occhialoni da sole, assottigliano progressivamente la retina, auto-provocandosi, in aggiunta alla musica a palla, ulteriori disfunzioni mitocondriali… Magari qualcuno passeggia telefonando così “recupera tempo” friggendosi il cervello…

IMBECILLI!

Il mio consiglio per i passeggiatori seriali è il seguente:

  • passeggiare nella Natura, mare o montagna, collina, campagna che sia…
  • più nudi possibile (in costume)
  • senza spalmarsi creme…
  • magari scalzi.. Su superfici irregolari
  • senza elettronica inutile addosso, approfittate per disintossicarvi anche fosse per 1 sola oretta
  • senza occhiali da sole, cazzo state sempre chiusi in casa come topi in gabbia…
  • cappello OK ma non a falde
  • alternare la vista in lontananza e vicino, osservando anche particolari insignificanti
  • inspirate ed espirate molto regolarmente sempre e solo col naso. Tenete la bocca sigillata!
  • volendo: ogni tanto fermatevi e fate 2 flessioni, 2 squat profondi, un po’ di planck, 1-2 scatti molto brevi… Una trazione su un ramo solido basso…

SVEGLIA!!!! CAZZO…

Buona giornata a tutti.

Senigallia lì, 15 agosto 2018.

Articoli recenti…