close
Drammatici miglioramenti metabolici per donne sovrappeso: 31° trial sulla paleodieta

Drammatici miglioramenti metabolici per donne sovrappeso: 31° trial sulla paleodieta

31° trial in assoluto pubblicato in letteratura sulla paleodieta. Effetti della dieta secondo natura su donne post menopausa e sovrappeso.

Adattamento: Angelo

I ricercatori hanno studiato gli effetti della dieta sulla perdita di peso e sul profilo lipidico in donne sovrappeso.
Grande trial sulla paleodieta con ampio campione e di lunga durata!

METODI:

Cinquantasei donne in postmenopausa con sovrappeso (BMI 32,5 ± 5,5) sono state randomizzate su una dieta paleolitica (PD) ad libitum con elevata assunzione di proteine ​​e acidi grassi insaturi o una dieta di controllo prudente (CD) per BEN 24 mesi.

Ricapitolando: le donne MANGIAVANO A SAZIETA’! SENZA CONTARE LE CALORIE!

L’antropometria, le adipocine plasmatiche; l’espressione genica delle proteine ​​coinvolte nel metabolismo dei grassi nel tessuto adiposo sottocutaneo (SAT); l’attività della lipoproteina lipasi (LPL) e la massa di SAT sono stati misurati al basale e dopo 6 mesi. La massa e l’attività delle LPL sono state misurate anche dopo 24 mesi.

Gli incredibili effetti di una dieta paleolitica con esercizio fisico, supervisionato e non, sulla massa grassa, la sensibilità all’insulina e il controllo glicemico

RISULTATI:

Il gruppo PD (ndr. che per fortuna, in questo caso, non è il ridicolo partito politico italiano) ha portato ad una migliorata sensibilità all’insulina (P <0,01) ed a una diminuzione dei trigliceridi circolanti (P ​​<0,001). Una diminuzione dei fattori correlati alla lipogenesi, inclusi LPL mRNA (P <0,05), massa (P <0,01) e attività (P <0,001) ; così come le espressioni genetiche di CD36 (P <0,05), sintesi dell’acido grasso, FAS (P <0,001) e digliceridi aciltransferasi 2, DGAT2 (P <0,001). L’attività LPL (P <0,05) e l’espressione genica di DGAT2 (P <0,05) e FAS (P <0,05) sono stati significativamente più bassi nel gruppo PD rispetto al gruppo CD a 6 mesi e l’attività LPL (P <0,05) era più bassa nel gruppo PD rispetto al gruppo CD a 24 mesi.

RICAPITOLANDO: le donne sono dimagrite nei punti giusti ed hanno ribaltato completamente la possibilità di contrarre diabete e malattie cardiache CON LA SOLA DIETA E SENZA RESTRIZIONI.

L’elenco di tutti i trial eseguiti sulla paleodieta, sia su umani (26) che su animali (5).

CONCLUSIONI:

Rispetto al gruppo CD, il gruppo PD ha portato ad una più significativa riduzione dei fattori che promuovono la lipogenesi nel SAT tra donne in postmenopausa con sovrappeso. Questo avrebbe potuto mediare gli effetti metabolici favorevoli del PD sui livelli di trigliceridi e sulla sensibilità all’insulina.

RICAPITOLANDO: il trial conferma gli impressionanti effetti positivi sulla salute della dieta paleolitica e la sua netta superiorità rispetto alla dieta standard che normalmente viene consigliata.

RIFERIMENTO:
Eur J Nutr. 2017 Oct 26. doi: 10.1007/s00394-017-1558-0. [Epub ahead of print]
Decreased lipogenesis-promoting factors in adipose tissue in postmenopausal women with overweight on a Paleolithic-type diet.
Autori Vari
Link: qui

(Visited 417 times, 1 visits today)
Angelo

Angelo

Angelo 50 anni, ingegnere, papà di una bellissima figlia, ex ciclista e triatleta agonista con alcuni risultati apprezzabili. Dal 2004 ha sperimentato su se stesso la dieta paleo abbinata allo sport di endurance e seguito decine di altre esperienze analoghe su, forum tematici, di altri atleti ed appassionati come lui. Uno degli organizzatori dell'evento "paleomeeting", past president, attuale segretario e socio fondatore del SIMNE (Società Italiana di Medicina e Nutrizione Evoluzionistica)

Editoriale di Angelo Rossiello: ancora su Adriano Panzioroni e le iene. N.2

Biscotti alle castagne