Dieta vegetariana e deficit di vitamina B12, altro “case study” impressionante…

Scritto da Angelo

Categorie: Nutrizione | Pillole | Salute

10 Aprile 2016

Adattamento: Angelo

stupid

Un adolescente di 15 anni vegetariano si è presentato in ambulatorio con grave anemia macrocitica (emoglobina, 5,1 g/dL; volume corpuscolare medio, 116 FL), oltre a leucopenia e trombocitopenia, ittero secondario da emolisi e splenomegalia (ndr. un rottame!!!!).

Gli esami di laboratorio hanno rivelato grave carenza di vitamina B12 (cobalamina).

A seguito di una terapia sostitutiva, il paziente ha velocemente riportato un aumento del benessere, tra cui aumento di appetito e, conseguentemente, aumento di peso e l’ittero si è risolto. Negli esami di laboratorio di follow-up, i leucociti e le piastrine, oltre alla bilirubina sierica e livelli di lattato deidrogenasi si sono normalizzati.

Dopo 2 mesi, risultati di laboratorio, tra cui il livello di emoglobina, erano tutti all’interno del range di normalità.

I medici che hanno avuto in cura questo deficiente hanno così concluso:

Presentiamo questo caso come un monito che una grave carenza di vitamina B12 può presentare con i risultati che mimano leucemia acuta (pancitopenia e splenomegalia) e suggestivi sintomi di pseudo microangiopatia trombotica.

Riferimento:
BMJ Case Rep. 2015 May 14;2015. pii: bcr2015209718. doi: 10.1136/bcr-2015-209718.
Severe vitamin B₁₂ deficiency in a 15-year-old boy: presentation with haemolysis and pancytopenia.
Keskin EY, Keskin M.
Link: qui

Vegetariano? Mai! Preferisco vivere!

 

Articoli recenti…