close
Il livello di Colesterolo può predirre la mortalità nei pazienti con infezione meglio dei consueti PCT o CRP.
shop evolutamente

Il livello di Colesterolo può predirre la mortalità nei pazienti con infezione meglio dei consueti PCT o CRP.

5 Giugno 2014colesteroloCRPinfezionePCT1375Visualizzazioni

Il livello di Colesterolo può predirre la mortalità nei pazienti con infezione meglio dei consueti PCT o CRP.

Adattamento: Angelo.

Colesterolo_sticazzi

Questo recentissimo studio ha esaminato l’associazione tra diversi fattori e livelli di sopravvivenza nei pazienti con infezioni critiche ricoverati in un reparto di terapia intensiva. Lo studio ha incluso 76 pazienti. 

Normalmente in pazienti critici si misurano la PCT (procalcitonina) e/o la CRP (proteina C-Reattiva).
Tuttavia, per quanto riguarda i livelli di colesterolo, lo studio ha trovato che i NON sopravvissuti avevano livelli di colesterolo significativamente più bassi rispetto ai sopravvissuti. 

Biller, il capo dei ricercatori di questa pubblicazione che stiamo presentando, ha concluso: “I nostri dati mostrano che livelli di colesterolo bassi, in pazienti con malattie infettive, hanno un valore prognostico e possono essere indicatori utili per identificare i pazienti ad alto rischio già al momento del ricovero“.

Riferimento:
Shock 2014 Apr 10
Cholesterol Rather Than PCT or CRP Predicts Mortality in Patients With Infection.
Biller K, Fae P, Germann R, Drexel H, Walli AK, Fraunberger P.
Medical Central Laboratories, Feldkirch, Austria
Link: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24727873

Discussione

(Visited 594 times, 1 visits today)
Angelo

Angelo

Angelo 52 anni, ingegnere, papà di una bellissima figlia, ex ciclista e triatleta agonista con alcuni risultati apprezzabili. Dal 2004 ha sperimentato su se stesso la dieta paleo abbinata allo sport di endurance e seguito decine di altre esperienze analoghe su, forum tematici, di altri atleti ed appassionati come lui. Uno degli organizzatori dell'evento "paleomeeting", past president, attuale segretario e socio fondatore del SIMNE (Società Italiana di Medicina e Nutrizione Evoluzionistica). Co-autore de IL NUOVO VIVERE SECONDO NATURA ed autore del best seller INSONNIA. IL MALE DEL NUOVO SECOLO.

Le interviste di evolutamente.it: Claudio Tozzi

I vegetariani possono sviluppare carenza di vitamina B12.